Diba '70 shop San Gimignano

Protezione civile, ambiente e sport: il Comune di Empoli fa squadra con il Soccorso alpino

Firmata la convenzione con l'associazione: è valida fino al 31 dicembre 2023. Al centro anche attività di sensibilizzazione nelle scuole

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

L'associazione di volontariato Soccorso alpino e speleologico toscano (stazione Monte Falterona) entra a far parte della 'squadra' di realtà, empolesi e non, in prima linea per il monitoraggio del territorio. E lo fa mettendo a disposizione la propria professionalità e la propria esperienza sia in ambito di Protezione civile sia in ambito di tutela ambientale che in occasione di manifestazioni sportive fra boschi e sentieri. Il Comune di Empoli ha firmato, nei giorni scorsi, la convenzione valida fino al 31 dicembre 2023, e l'associazione è pronta quindi a fare base anche a Empoli, contribuendo a rendere l'assistenza alla cittadinanza più che mai specializzata ed efficace.

Si tratta di una nuova importante collaborazione quella con l'associazione che fa parte delle strutture tecniche del sistema di Protezione civile nazionale e regionale e che svolge un servizio altamente qualificato e specialistico. Entrando nel dettaglio, la convenzione, fra Protezione civile, ambiente e sport, mette al centro tre obiettivi principali: il monitoraggio del territorio in situazioni di allerta o emergenza meteo legati ad avvenimenti eccezionali o imprevedibili così da raggiungere abitazioni e luoghi isolati e diversamente non accessibili, prestando in questo modo assistenza a chi ne ha bisogno; il monitoraggio di zone impervie della rete escursionista locale per individuare eventuali criticità ambientali, discariche abusive o altre situazioni anomale; la partecipazione, prestando assistenza, durante manifestazioni sportive di grande impatto sul territorio se svolte in ambiente impervio, boschivo o sulla rete escursionistica.

La convenzione prevede inoltre la partecipazione dell'associazione a iniziative formative e informative, oltre che alle attività del Centro Operativo Comunale, secondo quanto previsto dal piano di Protezione civile comunale e intercomunale. In questo ambito, è prevista una attiva collaborazione per sviluppare, aggiornare e verificare il piano anche attraverso esercitazioni mirate, oltre che per organizzare e promuovere iniziative utili a far crescere la 'cultura della Protezione civile' anche in ambito scolastico.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Al San Giuseppe di Empoli una giornata di screening cardiovascolare con la Fondazione Onda

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 21 settembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su