Bisniflex Poggibonsi showroom

Quarta dose anti-Covid in Toscana, oltre 100mila somministrazioni

Bezzini: ''Superata soglia importante''

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Taglia il traguardo delle 100mila somministrazioni la quarta dose del vaccino anti-Covid in Toscana. Alle ore 11 di questa mattina, il monitoraggio in tempo reale del portale web regionale (https://vaccinazioni.sanita.toscana.it) segnava per la precisione 100.728 dosi.

Secondo le disposizioni nazionali della campagna vaccinale, le quarte dosi sono raccomandate a persone over 80, a quelle di età uguale o superiore a 60 anni con elevata fragilità, agli ospiti delle RSA e a soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria (per cause legate alla patologia di base, a trattamenti farmacologici o perché sottoposte a trapianto di organo solido).

“Abbiamo superato una soglia importante, che rappresenta un dato particolarmente significativo in questa nuova fase che vede un aumento dei casi positivi con la curva dei contagi che ha ripreso a salire”, commenta l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini, sottolineando come “il servizio sanitario regionale continui a mantenere alta l’attenzione per proteggere le fasce di popolazione più fragili e al tempo stesso garantire la salute collettiva”. Bezzini coglie l’occasione del superamento di quota 100mila quarte dosi “sia per ringraziare ancora una volta il lavoro e l’impegno di operatrici e operatori sanitari, nonché del volontariato, sia per rinnovare l’appello alla comunità toscana a seguire andamento e disposizioni sulla campagna vaccinale”.

“Il Covid - conclude Bezzini - continua a restare in agguato. La gran parte degli obblighi e delle restrizioni sono attualmente alle spalle, ma come dice anche oggi correttamente il ministro Speranza, è il momento della responsabilità di tutte e di tutti. Non buttiamo al vento il vantaggio che siamo riusciti a guadagnare sul virus. Chi ancora non lo ha fatto si vaccini, è un gesto di amore verso se stessi e di responsabilità verso gli altri”.

Come fare la quarta dose

Ultraottantenni
    • prenotando sul portale prenotavaccino.sanita.toscana.it l'appuntamento nei centri vaccinali
    • dal proprio medico di medicina generale
    • in farmacia
Persone di età uguale o superiore ai 60 anni, con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti
    • prenotando sul portale prenotavaccino.sanita.toscana.it l'appuntamento nei centri vaccinali
    • dal proprio medico di medicina generale

Quando fare la quarta dose
    • si effettua quattro mesi dopo la terza dose
    • al momento non riguarda coloro che hanno contratto l'infezione da Sars-CoV-2 dopo la terza dose

Le prenotazioni per i vaccini di possono effettuare anche nelle farmacie e nelle parafarmacie della Toscana

La campagna vaccinale prosegue per tutti
La campagna vaccinale prosegue per tutti gli altri cittadini, a qualunque categoria e fascia di età appartengano. Le autorità sanitarie ribadiscono, infatti, l’importanza di mettere in massima protezione tutti i soggetti, che non hanno ancora ricevuto la terza dose, oltre a quelli che non hanno mai intrapreso il ciclo vaccinale primario.

È fortemente raccomandata la somministrazione della quarta dose vaccinale anche a tutti i soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria (per cause legate alla patologia di base, a trattamenti farmacologici o perché sottoposte a trapianto di organo solido) per i quali la somministrazione della quarta dose deve essere considerata equivalente alla prima dose di richiamo, visto che per loro il ciclo di vaccinazione primario consiste in tre anziché in due dosi.

È compito dei Centri di riferimento delle strutture specialistiche delle aziende sanitarie (territoriali e ospedaliero-universitarie, che hanno la responsabilità della gestione del percorso clinico della persona) provvedere alla chiamata diretta dei pazienti con i requisiti richiesti. La vaccinazione è effettuata in ospedale, nelle sedi ambulatoriali o nei centri specialistici. Qualora il soggetto sia in cura presso centri specialistici extra regionali o si trovi in altre particolari condizioni può contattare il numero unico regionale 800-556060.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: I Servi della Gioia donano oltre 6.500 euro alla Caritas per le mamme con bambini scappati dall'Ucraina

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 25 giugno 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su