Quasi 15mila persone alle urne, Bussagli: 'Grazie per affluenza e organizzazione'

All’appuntamento elettorale di domenica 20 e lunedì 21 settembre sono stati il 68,21% i votanti per il referendum, 66,48% per le elezioni regionali

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Grazie a tutti i cittadini e le cittadine che si sono recati alle urne e a tutti coloro che si sono adoperati per garantire il buon funzionamento delle operazioni di voto”. Così il sindaco David Bussagli all’indomani dell’appuntamento elettorale che si è svolto domenica 20 e lunedì 21 settembre.

A Poggibonsi l’affluenza per il referendum costituzionale è stata pari al 68,21% degli aventi diritto. Hanno votato 14971 persone di cui 7.409 uomini (il 70,03% degli aventi diritto) e  7.562 donne (il 66.51% delle aventi diritto). Per le elezioni regionali ha votato il 66.84% degli aventi diritto, 14.981 persone di cui 7.418 uomini (68.49%) e 7.563 donne (65.31%).

Una partecipazione significativa – dice il sindaco Bussagli - ancor più per il contesto eccezionale in cui queste votazioni si sono svolte, con le tante complessità e anche preoccupazioni legate all’emergenza Covid. Le operazioni si sono svolte in maniera sostanzialmente regolare, grazie alla correttezza e al senso di responsabilità dei tanti cittadini e cittadini e grazie al grande lavoro organizzativo svolto e frutto dell’impegno e della disponibilità di tanti”.

Ringrazio i presidenti di seggio, i segretari, gli scrutatori e tutti coloro che hanno dato la propria disponibilità per questo compito, non scontato e non facile in questo periodo di emergenza. Ringrazio le associazioni di volontariato che hanno supportato come sempre i tanti servizi fondamentali per garantire il voto, aggiungendo quest’anno anche il contributo all’attività di sorveglianza fuori dai seggi e dai plessi. Grazie – prosegue il sindaco - a tutte le Forze del’Ordine, sempre presenti, e alle scuole per la disponibilità. Grazie a tutto il personale degli uffici comunali che si è adoperato senza indugio per organizzare al meglio le operazioni. Un impegno prima di preparazione e di pianificazione, quindi di allestimento dei seggi nel rispetto di tutti i protocolli e di gestione delle due giornate di voto e di spoglio elettorale. Un lavoro di squadra che unito alla responsabilità dei cittadini ha garantito a quasi 15mila persone il voto in sicurezza”.  La giornata di oggi, 22 settembre, è dedicata allo smontaggio dei seggi, al ripristino dei luoghi e alla loro sanificazione per la ripresa della normale attività didattica da domani, 23 settembre.

Potrebbe interessarti anche: Giani vince in Toscana: battuto il centrodestra

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 22 settembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su