Bisniflex Poggibonsi showroom

Raccolte 342 confezioni di farmaci per le famiglie bisognose

Successo dell'iniziativa promossa la scorsa settimana e che ha coinvolto le Farmacie e i volontari delle associazioni di Castelfiorentino. La distribuzione a partire da domani (18 febbraio)

 CASTELFIORENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Castelfiorentino si conferma solidale anche in tempi di pandemia. E risponde all’appello promosso dalla Fondazione Banco Farmaceutico, dalla Misericordia e dal Comune raccogliendo 342 confezioni di farmaci da destinare alle famiglie bisognose. E’ questo il risultato della  “Giornata nazionale di raccolta del farmaco” che a Castelfiorentino ha visto impegnati la settimana scorsa decine di volontari delle associazioni, le farmacie comunali, la farmacia Venturi e la Farmacia Dani di Granaiolo per dare una mano a chi si trova in difficoltà economica.

Una situazione che spesso può indurre a trascurare la propria salute e a cadere in uno stato di “povertà sanitaria”, con tutte le conseguenze che ne possono derivare specie in un periodo come questo, caratterizzato dalle strutture e dai medici costantemente sotto pressione.

Organizzata dalla Misericordia di Castelfiorentino in collaborazione con il Comune, le farmacie presenti nel territorio e le associazioni, l’iniziativa ha confermato anche quest’anno la sensibilità e il buon cuore della popolazione, nonché lo spirito solidale dei volontari delle associazioni AUSER, Caritas, Misericordia, Soci Unicoop Castelfiorentino, Fratres che sabato 12 febbraio hanno impiegato il loro  tempo libero per presidiare i luoghi della raccolta.

I farmaci raccolti saranno distribuiti alle famiglie a partire da domani (venerdì 18 febbraio) presso la Distribuzione Alimenti della Misericordia di Castelfiorentino. In caso di urgenze telefonare al cellulare segnalato sulla porta esterna.

“Anche quest’anno - sottolinea l’Assessore alle politiche sociali, Alessandro Tafi - la giornata di raccolta del farmaco ha ottenuto un risultato importante, nonostante l’emergenza sanitaria e il caro bollette, che non ha fatto arretrare di un passo la sensibilità e l’attenzione nei confronti delle persone che hanno veramente bisogno. Desidero pertanto ringraziare tutti i cittadini che hanno contribuito alla raccolta, unitamente alla Misericordia, ai volontari delle associazioni e ai collaboratori e titolari delle Farmacie che hanno risposto compatte al nostro appello”.

Potrebbe interessarti anche: Confesercenti Empolese-Valdelsa incontra il Presidente dell'Unione dei Comuni 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 17 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su