Diba 70 shop

Rapine, furti aggravati e ricettazione: decreto di fermo per otto persone

L'indagine in esame, avviata dall’analisi di alcuni furti in abitazione consumati nella provincia di Siena ha consentito di definire i ruoli e i compiti degli indagati

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

I militari della Compagnia di Siena hanno dato esecuzione a un “decreto di fermo di indiziato di delitto” emesso dalla locale Procura nei confronti di 8 soggetti, appartenenti a un gruppo criminale di etnia sinti, dedito a “rapine” e “furti aggravati” ai danni di bancomat e non solo e alla “ricettazione” dei relativi proventi. Il provvedimento è stato adottato dall’AG procedente, d’intesa con il personale operante, ravvisandosi pericolo di fuga da parte degli interessati.

L’indagine in esame, avviata dall’analisi di alcuni furti in abitazione consumati nella provincia di Siena ha consentito di definire i ruoli e i compiti degli indagati, evidenziandone le responsabilità in 2 rapine - di cui una a mano armata con travestimenti da falsi Carabinieri - 4 spaccate ai danni di istituti di Credito e 10 furti in abitazione consumati nella Provincia di Siena nel periodo agosto - dicembre 2020.

Potrebbe interessarti anche: 57 nuovi casi di coronavirus in provincia di Siena, di cui 15 a Poggibonsi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 8 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su