Resistenza e minaccia a pubblico ufficiale: arrestato 32enne

I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Siena hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per “resistenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale” un 32enne

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Ieri, 27 febbraio, a Siena in zona periferica, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Siena hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per “resistenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale” un 32enne marocchino, residente in città, in atto sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento all’ex coniuge, emessa dal Tribunale di Siena su richiesta della locale Procura.

Dopo essere incorso in un sinistro stradale autonomo con la propria autovettura, in evidente stato di ebbrezza alcolica, l’uomo ha opposto ferma resistenza, aggredendo verbalmente e fisicamente il personale dell’Arma intervenuto sul posto, per una segnalazione al numero di pronto intervento 112. I militari avevano nella circostanza l’onere di legge di compiere una verifica sullo stato di possibile positività dell’uomo all’etilometro, a seguito del sinistro stradale, come previsto dal codice della strada.

Nella circostanza, inoltre, lo straniero veniva deferito all’A.G., in stato di libertà, per “rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale” poiché, alla richiesta dei militari di declinare le proprie generalità, lo stesso si era rifiutato di fornire i documenti d’identità.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Siena “Santo Spirito” a disposizione dell’A.G..

Potrebbe interessarti anche: Al via la raccolta fondi per la Neonatologia di Campostaggia

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 28 febbraio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su