Riapre al pubblico l'Osservatorio Astronomico Provinciale di Montarrenti

11 giugno: ''E uscimmo a riveder le stelle...''. Osservazione guidata all'Osservatorio di Montarrenti con l'Unione Astrofili Senesi

 SOVICILLE
  • Condividi questo articolo:
  • j

11 giugno: "E uscimmo a riveder le stelle...". Osservazione guidata all'Osservatorio di Montarrenti.

Dopo un lungo periodo di chiusura a causa dell'emergenza Covid-19, venerdì 11 giugno riapre al pubblico l'Osservatorio Astronomico Provinciale di Montarrenti.

Per diversi mesi l'attività dell'Unione Astrofili Senesi si è svolta a distanza con informazioni e curiosità sull'astronomia divulgate tramite i canali social e con eventi on line in collaborazione con l'Osservatorio dell'Università di Siena, tutte con notevole successo di pubblico. Ora finalmente è possibile tornare ad osservare il cielo al telescopio.

Le serate si svolgeranno osservando alcune norme di sicurezza: numero massimo di 12 persone, distanze da mantenere, uso di gel e mascherine. L'osservazione diretta agli strumenti sarà possibile tramite specifici dispositivi forniti dagli astrofili in modo da garantire la sicurezza. Durante l'osservazione dell'11 giugno sarà possibile osservare molti oggetti del profondo cielo come galassie, nebulose e ammassi stellari tipici di questo periodo.

La serata inizierà alle ore 22 e terminerà alle 23.15, in modo da garantire il rientro del pubblico per l'inizio del coprifuoco (in quel periodo alle 24).

Per le serate successive al 21 giugno, con l'abolizione del coprifuoco, la serate potranno avere durata maggiore. In ogni caso la prenotazione è obbligatoria tramite il sito http://www.astrofilisenesi.it/ o via telefono (anche whatsapp) al 3472874176.

Si raccomanda la puntualità. Serata non effettuata in caso di maltempo.

Foto copertina di George Desipris, Pexels; foto interna: il telescopio dell'Osservatorio di Montarrenti.

Potrebbe interessarti anche: Strage dei Georgofili, il ricordo il 26 e 27 maggio

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 27 maggio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su