Ricco fine settimana a Certaldo con l'Epifania, le mostre e l'inizio dei saldi

Fine settimana di eventi tra cultura e commercio, con le ultime iniziative legate alle festività natalizie, la chiusura di importanti mostre e, contestuale, la partenza dei saldi invernali

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si inizia domenica 5 gennaio alle ore 17.00 con la replica di "Attorno alla grotta e ricolmi di gioia", la magia della "nascita" in una sacra rappresentazione che si svolge nei locali dell'ex Convento degli Agostiniani - Museo di Arte Sacra, Certaldo Alta, una sacra rappresentazione organizzata e promossa dalla Parrocchia di San Tommaso Apostolo, dalla Cooperativa Girasole, in collaborazione con la Compagnia Ipotesi Teatrale. Con la partecipazione del Coro Parrocchiale San Tommaso.

Lunedì 6 gennaio, ore 15.00, in Piazza Boccaccio il tradizionale appuntamento con la Befana in Piazza a cura della Pro Loco, in collaborazione con AVIS. La simpatica nonnina distribuirà dolcetti a tutti i bambini presenti.

Nel centro urbano sempre aperta fino al 6 gennaio la pista di pattinaggio su ghiaccio in Piazza Boccaccio. E in tema natalizio, anche i presepi sono aperti tutti visitare fino al 6 gennaio: in Certaldo Alto la rappresentazione della Natività (sotto la Loggia di Palazzo Pretorio, sempre visibile) ed il tradizionale grande Presepe (nella Limonaia), che resterà aperto al pubblico, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, tutti i giorni (festivi compresi) fino all'Epifania, entrambi a cura di Associazione cittadini centro storico. Nel chiostro del Museo di Arte Sacra, aperto in orario di visita del museo, decine di Presepi allestiti dalle Scuole dell'Infanzia e dalle Classi delle Scuole Primarie di Certaldo.  Nel borgo basso in Via Leopardi 6 il "Presepone" della Misericordia di Certaldo, il Presepone vero e proprio di Sergio Pratesi, e i diorami realizzati da Renzo Ficozzi.

Musei aperti anche nel weekend e per l'Epifania: Palazzo Pretorio e la Casa di Boccaccio per l'occasione, sia il 5 che il 6 gennaio, posticipano l'orario di apertura che diventa 10.30 - 13.30 e 14.30 - 17.30. Due le mostre aperte in Palazzo Pretorio: Devozione e testimonianze artistiche per beata Giulia, un percorso espositivo ideato e realizzata a settecento anni dalla morte e a duecento dalla beatificazione della certaldese Beata Giulia Della Rena (Certaldo, 1319 - 1367), resta aperta fino al 9 gennaio con un percorso che si snoda anche in Chiesa dei Santi Jacopo e Filippo, Museo di Arte Sacra, Propositura di San Tommaso apostolo; sempre in Palazzo Pretorio, fino al 7 gennaio, la mostra "Paesaggi in trasformazione tra Medioevo e l'età di Leonardo. Dalla ricerca alla comunicazione: Semifonte e Sandormiez" evento promosso e organizzato in occasione delle celebrazioni leonardiane 2019.

Pubblicato il 4 gennaio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su