Bisniflex Poggibonsi showroom

Ricerca e Sviluppo, 2 bandi prorogati fino al 20 luglio

Ci sarà tempo fino al prossimo 20 Luglio per la presentazione delle domande relative ai due bandi a sostegno degli investimenti in Ricerca e Sviluppo da parte delle imprese manifatturiere toscane

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

I due bandi si erano aperti lo scorso 2 Maggio e avrebbero dovuto chiudere il 30 Giugno. “Il momento assolutamente particolare che abbiamo vissuto – spiega l’Assessore alle Attività Produttive Stefano Ciuoffo – ha impedito a molte imprese di portare avanti la propria attività in modo regolare. Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni in proposito, da associazioni di categoria ma anche da singoli imprenditori, e concedere una proroga ci è sembrato doveroso. Al tempo stesso è stato deciso di non ritardare eccessivamente il termine di chiusura, per consentire alle imprese in grado di presentare domanda di agevolazione, di avviare i progetti di investimento e di presentare eventuale istanza di erogazione dell’antici po già entro la fine dell’anno”.

In linea con la "Strategia di Ricerca e Innovazione per la Smart Specialisation in Toscana", saranno finanziati quei progetti legati alle priorità tecnologiche (ICT e Fotonica, Fabbrica Intelligente, Chimica e Nanotecnologie) e agli ambiti applicativi indicati dalla RIS3 (Cultura e Beni Culturali, Energia e Green Economy, Impresa 4.0, Salute e Scienze della Vita, Smart Agrifood).

L’intervento finanzierà progetti di investimento in R&S, market oriented e prossimi alla fase di applicazione e di produzione, che prevedano un alto grado di innovazione (realizzazione di prototipi, linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti). Il supporto riguarderà anche la crescita sostenibile, la qualificazione del tessuto produttivo regionale e dei processi di industrializzazione mediante la realizzazione di programmi di sviluppo industriale di particolare rilevanza strategica, aventi contenuti innovativi, di dimensione significativa e in grado di produrre occupazione aggiuntiva.

Due le misure di intervento: una per progetti strategici di Ricerca e Sviluppo, con una dotazione finanziaria attuale di 5,1 mln, l’altra per progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI, con 11,9 mln. Dette risorse saranno integrate, come stabilito dalla delibera 164 del 17/02/2020, fino alla dotazione complessiva di oltre 31 mln.

Tutte le informazioni relativi ai bandi e alle modalità di presentazione dei progetti sono consultabili sul sito di Sviluppo Toscana.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, monitorare i pazienti clinicamente guariti

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

 

Pubblicato il 19 giugno 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su