Ricette per Natale: fagotto di sarde con cavolo nero su patate croccanti

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Ecco qua un altro suggerimento per il menu delle feste, un piatto che si adatta bene a una cena in famiglia.

Ingredienti per 8 persone

- 1kg  di sarde fresche
- 300 gr di cavolo nero
- 100 cucchiai di pangrattato
- 200 gr cucchiai di formaggio grattugiato
- 250 gr di Fior di latte
- prezzemolo fresco q.b. 
- pepe nero q.b.
- sale fino q.b.
- olio q.b.

Per la crema di patate

- 300 gr patate
- erbe aromatiche


Preparazione

Pulite le sarde eliminando la testa, le interiora e la spina centrale, lavatele delicatamente e asciugatele su carta da cucina. Lavate in modo accurato il cavolo nero cercando di prendere le foglie centrali più interne e le sbollentate in acqua salata per circa 15 minuti. Le fate freddare in acqua e ghiaccio. In una ciotola unite il pangrattato con il formaggio grattugiato, sale, pepe e prezzemolo tritato finemente, aggiungete due cucchiai di olio e mescolate il tutto per renderlo ben amalgamato. Lavate, sbucciate e affettate la patate con una mandolina, così da ottenere fette molto sottili.

Prendete gli stampini di ceramica da forno, cospargeteli con l'olio e poi con il pangrattato rimasto, eliminate l'eccesso e rivestite gli stampini con i filetti di sarde a formare un sole, lasciando l'eccesso traboccare verso l'esterno.

Disponete all'interno di ogni stampino le foglie di cavolo nero, una fetta di fior di latte e ricoprite con un po' di pangrattato condito, disponete una seconda volta il tutto e una spolverata di pangrattato per finire. Chiudete le sarde verso l'interno seguendo l'ordine che avete seguito all'inizio e cospargete con un po' di pangrattato e un giro di olio.
Disponete gli stampini su una teglia da forno cosi da poterli estrarre più comodamente dal forno. Preriscaldate il forno a 180°C, infornate gli sformatini per circa 15 minuti. Servite gli sformatini di sarde su un letto di patate croccanti. 

Per le patate croccanti

Lavate le patate bene e mantenete la buccia. Tagliate a fettine sottili con l’aiuto di una mandolina e le disponete in una placca da forno rivestita con carta. Olio,Sale e pepe, ed il trito di erbe a vostro piacere. 20 minuti a 180 gradi.



Mattia Compagnucci. Classe 1996, cresce a contatto con la natura. La sua famiglia è proprietaria di un'azienda che produce vino e olio da oltre sessantacinque anni. Ha frequentato l'istituto alberghiero "Federigo Enriques" di Castelfiorentino, dove si è diplomato con una tesina dal titolo "L'influenza del cibo nella letteratura e televisione", intrecciando le sue due passioni, ovvero la cucina e la scrittura. Nel 2017 pubblica il suo primo romanzo giallo, Questione d'onore, ambientato a Firenze che narra le vicende dell'ispettrice Adele Hope Olivieri. 

Nel 2018 inizia a curare rubriche di cucina per vari giornali, fino alla nascita del suo blog "La Buona Penna", dove non solo parla di ricette ma anche di lettura e aneddoti. Un incontro perfetto che lo ha portato recentemente come ospite nel programma "Casa Alice insieme".

Pubblicato il 24 dicembre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su