Riflettori accesi sulla Via Francigena con il Forum Comuni in Cammino

Il convegno vedrà l'intervento di numerosi relatori, tra i quali Paolo Fontani, direttore Ufficio UNESCO a Bruxelles e della Rappresentanza UNESCO presso le Istituzioni Europee; Monica Barni, vicepresidente della Regione della Toscana; Silvia Costa, europarlamentare e componente dell'inter-gruppo Turismo culturale, Patrimonio culturale e Itinerari culturali europei e Paolo Piacentini, esperto cammini per il MIBACT

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

E' tutto pronto a Monteriggioni per la quinta edizione del Forum “Comuni in Cammino”. L'evento, in programma venerdì 26 e sabato 27 gennaio nel complesso monumentale di Abbadia Isola, sarà dedicato al tema “Europa e Via Francigena: un dialogo interculturale".

L'appuntamento, organizzato dal Comune di Monteriggioni in collaborazione con l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) e con il patrocinio della Regione Toscana, riunirà i rappresentanti dei quattro Paesi attraversati dalla Francigena, autorità delle istituzioni europee e delle organizzazioni internazionali per un momento di confronto sullo stato dell’arte del cammino, la sua dimensione europea e i progetti futuri. II 2018 è l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale e, come emerso dal Forum degli Itinerari Culturali del Consiglio d'Europa che si è svolto lo scorso settembre a Lucca, la Via Francigena gioca un ruolo centrale nella promozione dell’identità europea e del dialogo interculturale.

A inaugurare la due giorni, venerdì 26 gennaio, sarà l'incontro del Comitato Scientifico dell’Associazione Europea delle Vie Francigene con rappresentanti accademici e studiosi provenienti da Spagna, Francia, Svizzera e Italia. Sabato 27 gennaio, il Forum entrerà nel vivo con un programma ricco di testimonianze ed esperienze per mettere in rete istituzioni, associazioni e operatori privati.

«Il Forum di Monteriggioni è importante perché si rivolge ai Comuni e alle associazioni che a vario titolo si occupano della Via Francigena - afferma Massimo Tedeschi, presidente dell'Associazione Europea delle Vie Francigene - Il successo dell'itinerario è dato dalla collaborazione tra queste componenti. Il Comune di Monteriggioni ha colto questo aspetto e lo valorizza ogni anno attraverso un evento internazionale che consentirà di fare il punto anche sulla procedura per la candidatura della Francigena a Patrimonio Unesco».

«Il Forum internazionale dedicato alla Via Francigena - afferma Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni - offrirà, ancora una volta, un momento di confronto e di approfondimento sullo stato attuale e sui prossimi obiettivi da raggiungere, a partire dall’inserimento nel Patrimonio Unesco. Una candidatura che il Comune di Monteriggioni ha sostenuto fin dalla seconda edizione del Forum, portando avanti un percorso avviato con il supporto della Provincia di Siena. Ringrazio l’Associazione Europea delle Vie Francigene per la costante e preziosa collaborazione, alla base di una sinergia sempre più forte, di anno in anno, a beneficio di tutti i territori coinvolti».

Il convegno vedrà l'intervento di numerosi relatori, tra i quali Paolo Fontani, direttore Ufficio UNESCO a Bruxelles e della Rappresentanza UNESCO presso le Istituzioni Europee; Monica Barni, vicepresidente della Regione della Toscana; Silvia Costa, europarlamentare e componente dell'inter-gruppo Turismo culturale, Patrimonio culturale e Itinerari culturali europei e Paolo Piacentini, esperto cammini per il MIBACT.

Il Forum darà voce ai piccoli “grandi” Comuni protagonisti sulla Francigena con un confronto sulle esperienze italiane ed europee. La sessione pomeridiana sarà dedicata alle Regioni con un focus sul fronte sicurezza, segnaletica, manutenzione del percorso, accoglienza e comunicazione. Non mancheranno le testimonianze delle realtà territoriali più attive e una sessione dedicata ai cammini italiani ed europei.

L'appuntamento di Monteriggioni ospiterà anche alcuni importanti progetti legati alla Francigena. Durante la giornata di sabato, inoltre, verranno presentate la nuova APP ufficiale della Via Francigena per il tratto svizzero italiano e il nuovo numero della rivista ufficiale "Via Francigena and the European Cultural Routes". All'Ostello Contessa Ava troverà spazio una sessione pomeridiana legata agli eventi e animazione dei territori coordinata da Sandro Polci, direttore Festival Europeo Vie Francigene. Il Forum sarà seguito interamente da Radio Francigena.

Pubblicato il 22 gennaio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su