Rioni di Poggibonsi, il comprensivo 2 vince quest'anno il Progetto Scuole

«Avevamo intrapreso un percorso lo scorso anno, che si chiama Progetto Scuole, un piccolo contributo annuale per le scuole, perché le scuole rappresentano il nostro presente ma soprattutto il nostro futuro - dice Yuri Secori, presidente dell’associazione - C'è sempre da imparare dai bambini, e nel nostro ‘piccolo’ siamo fieri di questo progetto che terminerà nel 2021. Quest'anno abbiamo fatto il secondo dei quattro step»

Poggibonsi
  • Condividi questo articolo:
  • j

I Rioni di Poggibonsi per le scuole. Nuovo step nell’iniziativa di solidarietà che porta la firma dell’associazione dei Rioni che, in un percorso concordato con l'Amministrazione Comunale, ha deciso di fare una donazione annuale alle scuole.

«Avevamo intrapreso un percorso lo scorso anno, che si chiama Progetto Scuole, un piccolo contributo annuale per le scuole, perché le scuole rappresentano il nostro presente ma soprattutto il nostro futuro – dice Yuri Secori, presidente dell’associazione - C'è sempre da imparare dai bambini, e nel nostro ‘piccolo’ siamo fieri di questo progetto che terminerà nel 2021. Quest'anno abbiamo fatto il secondo dei quattro step. Un ringraziamento alle scuole che si sono prestate a questo ‘simpatico’ modo di scegliere a chi andrà la donazione facendo ogni anno un estrazione fino ad arrivare all’ultimo polo scolastico. Quest'anno la fortuna ha baciato il comprensivo scolastico 2. Grazie a tutti per il supporto che ci permette ogni anno di onorare l'impegno preso».

L’estrazione, alla sua seconda edizione, si è svolta ieri, 23 maggio, presso l’Accabì alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione, delle scuole, dei Rioni, e ha decretato come vincitore il comprensivo 2 che si è aggiudicato il contributo di 500 euro, frutto di una raccolta fondi promossa nei giorni scorsi dall’associazione nel corso di un Apericena. L’opportunità si rinnoverà nei prossimi anni. Per fare in modo che della donazione possano annualmente beneficiare soggetti diversi il percorso concordato prevede che il destinatario dell’assegno venga designato tramite sorteggio alla presenza dei dirigenti scolastici statali e dei servizi comunali. Dal sorteggio successivo vengono tolti i vincitori degli anni precedenti e così in quattro anni tutte le scuole e i servizi saranno destinatarie del beneficio. Unanime il ringraziamento all’associazione da parte di Amministrazione e scuole per l’opportunità offerta.

Pubblicato il 24 maggio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su