Ripresa dei lavori idraulici a Badesse, 'Per Monteriggioni': «Progetto di carattere primario»

«Dopo gli ultimi eventi alluvionali - continuano Senesi e Lattanzio - di cui l’ultimo risale al marzo 2018, questo progetto aveva assunto carattere prioritario anche nella precedente amministrazione. Purtroppo non è stato possibile portarlo avanti, dal momento che sono mancati, oltre ai fondi, i permessi necessari da parte di Ferrovie dello Stato in merito all'attraversamento sotto la ferrovia. Questo intoppo rendeva inutile ogni altra opera del progetto. A quanto pare questo problema è stato risolto e il gruppo “Per Monteriggioni” non può che essere soddisfatto»

 MONTERIGGIONI
  • Condividi questo articolo:
  • j

«Il progetto di opere pubbliche a Badesse è molto importante per la sicurezza dei cittadini che abitano in questa zona e siamo felici che stia ripartendo concretamente». Con queste parole i consiglieri del gruppo "Per Monteriggioni", Raffaella Senesi e Fabio Lattanzio, esprimono soddisfazione per la notizia dell’intervento che effettuerà il Comune di Monteriggioni per mitigare il rischio idraulico sul torrente Staggia e sui fossi Massimina e Poggio Orlando.

«Dopo gli ultimi eventi alluvionali - continuano Senesi e Lattanzio - di cui l’ultimo risale al marzo 2018, questo progetto aveva assunto carattere prioritario anche nella precedente amministrazione. Purtroppo non è stato possibile portarlo avanti, dal momento che sono mancati, oltre ai fondi, i permessi necessari da parte di Ferrovie dello Stato in merito all’attraversamento sotto la ferrovia. Questo intoppo rendeva inutile ogni altra opera del progetto. A quanto pare questo problema è stato risolto e il gruppo “Per Monteriggioni” non può che essere soddisfatto. Dispiace solo non essere stati informati dell’avanzamento del progetto durante l’ultimo consiglio comunale. Si tratta di un piano di opere idrauliche importante per le attività commerciali e per l’intera comunità di Badesse che non può che farci piacere».   

Pubblicato il 13 dicembre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su