Risate a più non posso a Certaldo con 'I' vocìo nella testa'

Un caravanserraglio di personaggi con i loro buffi caratteri, le cui storie si intrecciano in un intricato caso pieno di miserie, tragedie e situazioni grottesche

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Torna il vernacolo fiorentino sul palco del Boccaccio con la Compagnia Mald’Estro grazie all'iniziativa del Centro Egiziano Giglioli. Mercoledì 17 ottobre alle ore 21 presso il Teatro Boccaccio di Certaldo, andrà in scena una esilarante tragicommedia in salsa pratoliniana ambientata nella Firenze degli anni '50 dal titolo: “I’ vocìo nella testa”. Un caravanserraglio di personaggi con i loro buffi caratteri, le cui storie si intrecciano in un intricato caso pieno di miserie, tragedie e situazioni grottesche, il tutto caratterizzato da quell’humus che si respira nelle pagine de “Il quartiere” di Vasco Pratolini. La regia è di Alessandro Calonaci, con la collaborazione del Teatro Boccaccio, Dragonfly Scandicci e la Compagnia Mald’Estro.

L’incasso della serata sarà devoluto in favore del Centro Giglioli. Per informazioni e prenotazioni contattare l’ufficio amministrativo di via De Amicis 6 a Certaldo tel. 0571667502 email: centrogiglioli@libero.it.

Pubblicato il 15 ottobre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su