Ristori: la Regione stanzia 25 milioni per aiutare le categorie più in difficoltà

Saranno pubblicati cinque bandi, i primi tre tra aprile e maggio. Tra le categorie: ristoratori, turismo e palestre

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Le categorie che stanno soffrendo maggiormente in questa pandemia, possono avere una boccata di ossigeno: la Regione Toscana ha stanziato oltre 25 milioni di euro. La cifra sarà suddivisa in cinque bandi, e i primi tre arriveranno tra aprile e maggio. I ristori saranno disponibili per chi prima non ne ha potuto beneficiare. I primi aiuti saranno destinati all’artigianato artistico, ai ristoratori, (e ai loro fornitori), a chi organizza eventi e cerimonie, alle imprese dello svago e alle attività sportive, (palestre incluse).

Successivamente sarà la volta delle aziende del turismo, con due bandi per ricettività e trasporti. Nella sostanza si tratta di ristori da 2.500 euro per attività. Giani e l’assessore al commercio Marras sono consapevoli che “queste misure non possono essere risolutive per risollevare i fatturati delle aziende, per questo servirà altro. Ma questi ristori possono alleggerire il disagio di migliaia di piccole realtà imprenditoriali, aiutandoli a pagare alcune spese”.

La priorità sarà data a chi fino ad oggi non ha goduto di tali aiuti. Chi ha già ricevuto un contributo, ad esempio con il primo bando, non potrà partecipare di nuovo. Non ci sarà un click day, si entrerà in graduatoria in base al calo del fatturato con perdite di almeno del 30%.

Potrebbe interessarti anche: Dalla Regione oltre 780.000 euro per i piccoli Comuni senesi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 31 marzo 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su