Diba 70 shop

San Gimignano, la gelata della scorsa notte ha provocato notevoli danni ai vigneti

Il sindaco Marrucci: "E’ un momento davvero complicato. Questa notte la gelata, con punte fino a -5, ha fatto gravi danni sui vigneti di tante aziende agricole sangimignanesi. Come se non bastasse il covid"

 SAN GIMIGNANO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Nella scorsa notte il panorama di San Gimignano, come in altre zone toscane, è stato punteggiato da falò di grandi covoni di paglia incendiati per scaldare l'aria contro il gelo.

Il sindaco Andrea Marrucci di San Gimignano su Facebook: "E’ un momento davvero complicato. Questa notte la gelata, con punte fino a -5, ha fatto gravi danni sui vigneti di tante aziende agricole sangimignanesi. Come se non bastasse il covid. Un brutto risveglio, anzi in molti non hanno proprio dormito nel tentativo di salvare il salvabile. Soprattutto nelle zone di fondo valle il gelo ha fatto strage dei germogli dei vitigni, in una fase cruciale per la futura produzione.

E’ partita così la conta dei danni, con l’apertura della procedura di segnalazione sul portale di Artea in vista del riconoscimento dello stato di calamità naturale.

Un duro colpo che si aggiunge ai problemi di un settore importantissimo per la nostra economia, non meno colpito di altri e già provato dalla crisi della filiera dell’HORECA e dalla crisi del mercato internazionale legate al covid.

Come Comune non possiamo non essere solidali e vicini al mondo agricolo sangimignanese e assicuriamo la nostra collaborazione e tutta la nostra disponibilità per portare le necessità del settore agli enti sovraordinati per fare squadra, trovare soluzioni possibili in vista della prossima stagione vitivinicola. Oggi ho parlato con l'Assessorato regionale per portare a conoscenza la nostra situazione. Cosa che faremo anche come direttivo regionale dell'Associazione Città del Vino. Di fronte al rischio più che concreto di perdite di produzioni significative, oltre il 50%, servono misure di supporto, anche fiscali, nazionali e regionali".

Potrebbe interessarti anche: Covid, la Toscana potrebbe tornare zona arancione da martedì 13 aprile

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 8 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su