Diba '70 shop San Gimignano

San Gimignano, la Lega Nord: «Monumento ai Caduti nel mirino dei vandali. Chiediamo sanzioni esemplari»

«Per fortuna il Monumento - conclude la Lega - non è stato danneggiato ma il fatto di averlo “profanato” rappresenta non solo un atto di grave ignoranza storica e di totale assenza di educazione civica, ma soprattutto di disonore verso chi ha dato la propria vita per la libertà del popolo italiano dall'oppressione straniera. Qualora fossero trovati i responsabili dovrebbero essere comminate sanzioni esemplari per chi non rispetta la nostra storia ed i Caduti di tutte le guerre»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

«Chi non onora i propri caduti e la storia dei propri antenati merita una sanzione esemplare». Così afferma una nota della Lega Nord Val d’Elsa in merito alla notizia dell’atto vandalico avvenuto la scorsa notte (quella di domenica 27 dicembre) ai danni del Monumento ai Caduti della I Guerra Mondiale. «Per fortuna il Monumento - conclude la Lega - non è stato danneggiato ma il fatto di averlo “profanato” rappresenta non solo un atto di grave ignoranza storica e di totale assenza di educazione civica, ma soprattutto di disonore verso chi ha dato la propria vita per la libertà del popolo italiano dall’oppressione straniera. Qualora fossero trovati i responsabili dovrebbero essere comminate sanzioni esemplari per chi non rispetta la nostra storia ed i Caduti di tutte le guerre».

Pubblicato il 28 dicembre 2015

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su