San Gimignano: secondo appuntamento con i concerti barocchi

Prosegue la rassegna estiva di concerti nella cornice di Palazzo Moronti Ciotta in centro storico a San Gimignano

 SAN GIMIGNANO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Grazie alla collaborazione e all'aiuto dell'Amministrazione Comunale, l'Accademia è stata messa in condizione di riprendere la propria attività in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme sanitarie vigenti. Per questo motivo saranno a disposizione un numero limitato di posti ma, in caso di prenotazioni o richieste oltre il consentito, ogni concerto sarà replicato la sera stessa.

Singolare il programma di questo secondo concerto: Martedì 14 Luglio, alle ore 17:00, presso il Cortile di Palazzo Moronti Ciotta in Via del Castello a San Gimignano, ancora musica vocale italiana del XVII secolo con: "Ostinato, variazioni su un basso". Gli artisti saranno Francesca Caponi, soprano, Costanza Redini, contralto e Piero Lauria, clavicembalo, con un repertorio di musiche di Monteverdi, Frescobaldi, Barbara Strozzi, Sances e Merula

Il concerto vede l'esecuzione di brani costruiti tutti su dei bassi ostinati, ovvero una linea di basso strumentale uguale e insistente sopra la quale le parti vocali si dipanano in quelle che sono delle vere e proprie variazioni melodiche, sempre espressivamente fedeli al testo e con un uso più libero di licenze, cromatismi, intervalli e dissonanze. L'ascoltatore avrà modo di sentire ad esempio la differenza fra un basso di Passacaglia e uno di Ciaccona, due generi musicali che nascono come vere e proprie danze fino a diventare nel tempo dei contenitori formali e strutturali e che molti grandi autori in seguito (anche romantici e moderni) utilizzeranno a più riprese.

Tutte le informazioni e i contatti sul sito www.accademiadeileggieri.org. Si consiglia la prenotazione, solo 15 posti disponibili. In caso di ulteriori richieste il concerto sarà replicato alle ore 18:30.

Potrebbe interessarti anche: Nuove sculture di Ule Ewelt alle Nous Art Gallery di San Gimignano

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 13 luglio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su