San Gimignano, weekend di cinema indipendente alla Rocca di Montestaffoli

Il programma prevede la presentazione e la proiezione di cortometraggi e documentari che mostrano 'un'altra Italia', quella che conosce i propri diritti e le proprie aspirazioni

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Due serate all'insegna del cinema italiano indipendente. Sono quelle in programma per venerdì 2 e sabato 3 agosto alla Rocca di Montestaffoli di San Gimignano, dal titolo "Altrangolazione - Il cinema racconta l'altra Italia".

Il programma prevede la presentazione e la proiezione di cortometraggi e documentari che mostrano "un'altra Italia", quella a cui generalmente viene dato poco spazio sui media, quella che lotta, che conosce i propri diritti e le proprie aspirazioni.

«Una Italia controversa raccontata da due film indipendenti dalle tematiche forti e dallo stile autoriale - ha dichiarato il direttore artistico di Giuseppe Gori Savellini - abbiamo scelto il nome Altrangolazione perché questa è una rassegna che racconta il Paese da una angolazione nuova - quella dei margini fisici o di una società nuova che non viene presa per rappresentativa - ma anche perché racconta il punto di vista dell’altro».

Si comincia venerdì 2 agosto, alle ore 21.00, con Sulla Sabbia, cortometraggio di Enrico Maria Riccobene prodotto da Mattador e vincitore della sezione CORTO86 per la migliore sceneggiatura lo scorso anno al IX Premio Internazionale per la Sceneggiatura Mattador, dedicato a Matteo Caenazzo.

Alle 21.30 sarà invece la volta de La regina di Casetta di Francesco Fei. Il documentario di 77 minuti racconta la storia di Gregoria, l’unica ragazzina che vive in un paesino sperduto sull’Appennino, con solo 10 abitanti. Questo è l’ultimo anno che vive lì: a settembre del 2018 dovrà trasferirsi in valle per andare al liceo e quello sarà anche il giorno che il film si concluderà.
La storia inizia, un anno prima, il primo giorno di scuola e racconta un anno passato con lei. Il passaggio delle stagioni, in questa sperduta parte dell’Appennino Tosco-Emiliano, con i suoi riti naturali, la raccolta delle castagne, la caccia al cinghiale, la neve d’inverno, accompagna le giornate di Gregoria, quelle dei suoi genitori e dei compaesani.

 

Il programma prosegue sabato 3 agosto, alle 21.30, con Mamma + Mamma di Karole di Tommaso, la storia di un desiderio di maternità che si fa avanti nel turbine di domande quotidiane. Sono proprio queste domande ad affollare, in una torrida estate, le esistenze più caotiche di Karole e Ali, due ragazze che si amano. Vivono in una piccola casa arrangiata a B&B, che condividono con imprevedibili turisti, e con l’ingombrante ex fidanzato di Ali, Andrea. Le ragazze ancora non sanno che all’entusiasmo del primo tentativo seguiranno molte peripezie. Ma quando il desiderio si fa più grande del dolore e della fatica, i miracoli possono accadere.

 

La mini rassegna è organizzata dall'associazione Topi Dalmata, in collaborazione con il Comune di San Gimignano, Culture Attive e il Premio Mattador. Ingresso gratuito.

Pubblicato il 1 agosto 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su