Lamm Lavorazioni Metalliche

Sarà La7 a trasmettere il Palio di Siena

Siglato l'accordo per i diritti televisivi fino al 2025. Il sindaco De Mossi: ''La storia siamo noi e questa storia merita un racconto unico''

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sarà La7 a trasmettere il Palio di Siena che ritorna dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia. L’accordo è stato siglato dalConsorzio per la Tutela del Palio, nell’ambito di una collaborazione più ampia che riguarda Rcs Media Group e Rcs Sport e prevede che l’emittente abbia i diritti televisivi delle Carriere fino al 2025. La novità è stata annunciata durante la conferenza stampa che si è svolta oggi, martedì 21 giugno, presso la Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico a Siena.

Le dichiarazioni. “L’unicità di Siena e del Palio - commenta il sindaco di Siena Luigi De Mossi - è storia e la storia, senza presunzione, siamo noi. Per questo è giusto che ci sia, nel mondo dei media, la necessaria attenzione e perfino dedizione a questo straordinario esempio di civiltà, senz’altro unico al mondo”.
“Rcs - conclude il sindaco Luigi De Mossi - ha saputo cogliere questa unicità e, attraverso il Consorzio per la Tutela del Palio e il Magistrato delle Contrade, sono sicuro che porteremo avanti un lavoro con grande spirito sinergico e che permetterà di far comprendere la grandezza della nostra festa di popolo, che dopo due anni di pandemia, ci apprestiamo a vivere di nuovo con passione e consapevolezza”.

“Il nostro intento - spiega il Presidente del Consorzio per la Tutela del Palio Antonio Carapelli - è quello, come da Statuto, di svolgere attività in favore delle Contrade di Siena e questo accordo, raggiunto con grande soddisfazione reciproca delle parti, va in questa direzione. Siamo convinti che con questo accordo si potranno cogliere le peculiarità e le tipicità del mondo del Palio e delle Contrade, attraverso competenze e professionalità”.

“Ringrazio il Consorzio e il Comune di Siena - commenta il Rettore del Magistrato delle Contrade Gianni Morelli - per il lavoro fatto e il raggiungimento del nuovo accordo con Rcs, che siamo convinti verrà portato avanti con impegno e soddisfazione per tutti. Fra breve la nostra vita tornerà finalmente ad essere scandita dai tempi del Palio è questo è già un grande traguardo”.

“Siamo consapevoli dell’unicità di questo grande evento che incarna una cultura del territorio che riguarda la storia e radici del nostro Paese - dichiara Andrea Salerno direttore di La7 - del resto il racconto della realtà, non solo politica o internazionale, è la chiave di lettura che ci rappresenta. Storia, passione, cultura, valore del territorio: tutti aspetti che Siena e il Palio uniscono in maniera unica. Sono infine molto contento che Pierluigi Pardo abbia accettato la conduzione”.

L’accordo prevede l’acquisizione delle due edizioni annuali del Palio di Siena. I diritti televisivi (diretta e differita) andranno a La7 e quelli digitali a Rcs Media Group che li trasmetterà sulle proprie principali piattaforme per gli anni 2022, 2023, 2024, 2025.

L’accordo prevede inoltre la distribuzione, in accordo con il Consorzio, del prodotto televisivo a livello internazionale, individuando i partner più corretti per la valorizzazione del Palio; realizzare una copertura mediatica estensiva e continuativa, utilizzando tutti gli asset e le testate del gruppo, in digitale e attraverso quotidiani e periodici; pianificare una strategia comune per generare nuove opportunità di contenuto.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: A Casole d'Elsa appuntamento con la settima edizione del Casole Film Festival

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 21 giugno 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su