Continua lo sciame sismico a Colle. Le norme di comportamento in caso di terremoto

«Il meccanismo della protezione Civile si è subito messo in azione, ma anche attualmente non ci sono situazioni che ne determinino l'attività - ha affermato stamattina il sindaco Alessandro Donati -. Ho contattato i Carabinieri e sono stato contattato dalla Protezione Civile e dai Vigili del Fuoco. Non si registrano danni a cose o persone. Nel corso della notte appena trascorsa ho verificato personalmente che tutti fossero rientrati in casa, oltre che in Piazza Arnolfo ed area circostante, anche a Borgatello, Campiglia, Le Grazie, Borgo Nuovo che sono state le zone più prossime all'epicentro»

Colle di Val d'Elsa
  • Condividi questo articolo:
  • j

Non è ancora finita la serie di piccole scosse di terremoto che da ieri sera si stanno verificando con epicentro a Colle di Val d'Elsa e che sono state nitidamente avvertite anche dagli abitanti dei comuni vicini. Due in particolare: una di magnitudo della scala Richter 2.6 e una di 3.2, registrate rispettivamente dall'Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia alle 00.40 e alle 1.03.

«Il meccanismo della protezione Civile si è subito messo in azione, ma anche attualmente non ci sono situazioni che ne determinino l'attività - ha affermato stamattina il sindaco Alessandro Donati -. Ho contattato i Carabinieri e sono stato contattato dalla Protezione Civile e dai Vigili del Fuoco. Non si registrano danni a cose o persone. Nel corso della notte appena trascorsa ho verificato personalmente che tutti fossero rientrati in casa, oltre che in Piazza Arnolfo ed area circostante, anche a Borgatello, Campiglia, Le Grazie, Borgo Nuovo che sono state le zone più prossime all'epicentro».

Lo sciame sismico non si è ancora arrestato. Altri episodi tellurici si sono infatti verificati nell'arco della notte, della mattina e del pomeriggio. Le scosse oscillano tra una magnitudo di 0.8 e 2.1 (alle 13.45). 

«Secondo le definizioni convenzionali si tratta di scosse non significative che oscillano tra impercettibile fino a leggera-moderata - si legge in una nota ufficiale - Il Comune di Colle Val d'Elsa, secondo la classificazione sismica della Toscana approvata con Deliberazione GRT n. 421 del 26/05/2014, si colloca nella classe di rischio 3 (rischio medio). Si invita la cittadinanza a seguire con attenzione l'evolversi del fenomeno informandosi sulle procedure e sulle misure di emergenza necessarie in caso di necessità. Sul sito del Comune è consultabile il Piano di Protezione Civile».

Per ogni informazioni: Polizia Municipale tel. 0577 920831.

Cosa fare in caso di terremoto

Pubblicato il 29 giugno 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su