Scuola in Via Maremmana Vecchia a Colle di Val d'Elsa, Su per Colle risponde ai grillini

«L’Associazione Su Per Colle si chiede dove fossero i rappresentanti del M5S (di solito sempre presenti alle sedute consiliari) quando, durante il Consiglio Comunale del 17 Novembre 2016, è stato dibattuto il punto 13, nonché ultimo, dell’ODG in merito a “Riconoscimento spesa per lavori pubblici di somma urgenza ai sensi dell’art. 191, commi 1 e 4 del Decreto Legislativo 18 Agosto 2000, n.267”. Riportiamo un sunto di quanto dichiarato in merito dal Sindaco Paolo Canocchi»

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

«In data 25 Novembre 2016 il Movimento 5 Stelle di Colle di Val d’Elsa ha pubblicato un comunicato stampa nel quale si accusava l’Amministrazione Comunale di questa città di “stare tralasciando di occuparsi di gravissime situazioni che mettono in serio pericolo gli alunni di una scuola di Colle di Val d’Elsa” (cit.), in relazione agli interventi di somma urgenza presso la scuola materna di Via Maremmana Vecchia. Oltre a dare una descrizione di quanto avvenuto lacunosa e, in parte, non corrispondente alla realtà dei fatti, il comunicato insinua che questa Amministrazione non abbia riferito alcunché in merito alla vicenda, altra affermazione non veritiera». Comincia così la replica della lista civica Su per Colle, pronta a difendersi dalle accuse dei grillini.

«Per questo - aggiunge in una nota stampa - l’Associazione Su Per Colle si chiede dove fossero i rappresentanti del M5S (di solito sempre presenti alle sedute consiliari) quando, durante il Consiglio Comunale del 17 Novembre 2016, è stato dibattuto il punto 13, nonché ultimo, dell’ODG in merito a “Riconoscimento spesa per lavori pubblici di somma urgenza ai sensi dell’art. 191, commi 1 e 4 del Decreto Legislativo 18 Agosto 2000, n.267”.

Riportiamo un sunto di quanto dichiarato in merito dal Sindaco Paolo Canocchi.

Grazie ai fondi stanziati per le indagini diagnostiche degli edifici scolastici (Legge n.107/2015) è stato accertato, durante un sopralluogo effettuato a fine Ottobre – e quindi in un momento nel quale all’interno dell’edificio erano presenti soltanto tecnici addetti ai lavori – il cedimento di una parte del fondello del solaio di copertura; è appropriato sottolineare che il cedimento in questione è stato provocato proprio dai test effettuati. Di concerto con la Dirigenza dell’Istituto è stato deciso di spostare le sezioni della materna in alcune aule del plesso scolastico di Via XXV Aprile in modo da consentire un intervento d’urgenza dalla rapida esecuzione. Con il proseguo delle indagini è stato verificato l’accentuarsi di un problema preesistente, per il quale la scuola è da anni costantemente monitorata: essendo posta su livelli differenziati, la struttura presenta movimenti differenziati che possono causare, con il passare del tempo, alcuni danni; nella fattispecie è stata riscontrata la necessità di consolidare una trave di sostegno nei locali dell’entrata e della palestra. L’Amministrazione ha per questo deciso di mantenere le sezioni della scuola materna nel plesso delle scuole elementari per tutto l’anno scolastico 2016/2017, in modo da consentire l’esecuzione dei lavori di consolidamento e di iniziare in anticipo l’opera di adeguamento sismico dell’intero edificio di Via Maremmana Vecchia. Ciò consentirà di completare i lavori entro Settembre 2017 in modo che, a partire dall’inizio dell’Anno Scolastico 2017/2018, sia possibile dare inizio anche ai lavori di adeguamento sismico della scuola elementare di Via XXV Aprile”».

Pubblicato il 28 novembre 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su