SentierElsa a Colle: i lavori del Consorzio di Bonifica in accordo con Comune, Parco e Arci Pesca

Continua il prezioso rapporto di collaborazione fra il Consorzio di Bonifica, il Comune e le associazioni di volontari colligiani per la manutenzione attenta, puntuale e costante dell’Area Naturale e Parco del Sentierelsa

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Da qualche giorno ormai, con grandissima cautela e rispetto, sono stati avviati importanti lavori di manutenzione delle rive del fiume Elsa a Colle Val d’Elsa. Il Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno, d’accordo con tutti gli altri soggetti coinvoilti ha dato avvio ai lavori pensando così di poter concludere in breve tempo e quindi per essere pronti per la stagione primaverile ed estiva, periodo di massima fruizione ed apprezzamento del fiume.

Si tratta di lavori di tipo forestale, tesi ad eliminare piante cadute in alveo ed altri accumuli di materiale vegetale ed inerte verificatosi in occasione delle piene dell’ultimo inverno e segnalati al Consorzio, cpon tanto di sopralluogo congiunto, nell’ambito dei preziosi rapporti di collaborazione con il Comune e le realtà locali. A breve, tra l’altro, sarà oggetto di rinnovo anche una convenzione tra Consorzio e Arci Pesca per la realizzazione da parte di volontari di piccoli interventi di manutenzione del percorso.

Il Consorzio per studiare il da farsi, ha preso a riferimento una relazione sui danni dell’alluvione dello scorso 17 novembre e sullo stato fluviale redatta dal coordinatore del Parco, Marino Centini. La ditta aggiudicataria dei lavori, tra l’altro una ditta locale che ben conosce e ha tutta l’attenzione del caso e l’interesse per ben operare, sta procedendo prima dei lavori forestali e di sfalcio al recupero di tutti i rifiuti plastici e non solo, accumulandoli in luogo sicuro per il loro smaltimento.

Il Consorzio interviene ormai da anni con grande delicatezza e rispetto dell’ambiente naturale e del paesaggio qui a Colle come su tutto il bacino dell’Alta Valdelsa – spiega il Presidente del Consorzio Marco Bottino – Sulla corretta esecuzione dei lavori in pieno rispetto dell’ecosistema fluviale, oltre ai tecnici del Consorzio stanno vigilando il Comune, le associazioni e i membri del comitato tecnico scientifico dell’Area Naturale per poter tornare presto, non appena superata l’emergenza sanitaria da Covid19, a godere liberamente delle acque fresche e cristalline dell’Elsa di Colle. Questa è la nostra speranza e sincera convinzione per il prossimo futuro!”

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, vivaio aperto nonostante il divieto: denunciato dalla Guardia di Finanza

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 23 marzo 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su