Bisniflex Poggibonsi showroom

Sequenza sismica nel Chianti Fiorentino del maggio 2022: hai sentito il terremoto in Toscana?

Un questionario per approfondire le conoscenze e migliorare le attività di prevenzione, la Regione Toscana ha avviato una collaborazione scientifica con l'INGV

 CHIANTI FIORENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) e il Settore Sismica della Regione Toscana, a seguito della sequenza sismica nell’area del Chianti fiorentino del maggio scorso, hanno avviato una collaborazione scientifica per condurre analisi di dettaglio sulla percezione da parte dei cittadini dei fenomeni transitori (vibrazioni, oscillazione lampadari, ecc...).

Questo studio consente di approfondire le conoscenze della modellazione sismica del territorio e definire, in termini statistici, le eventuali aree di amplificazione o attenuazione delle onde sismiche per una migliore definizione delle azioni di prevenzione sismica.

Lo studio tiene conto dei numerosi questionari compilati dai cittadini che sono molto utili per analisi di tipo statistico riducendo i costi e i tempi. Più numerosi sono i questionari compilati e maggiore è la qualità dei risultati.

Ti chiediamo quindi di partecipare all’iniziativa, se già non lo hai fatto, compilando un breve questionario online sul sito “Hai sentito il terremoto?” che lo staff di esperti dell’Ingv raccoglie per ogni terremoto da oltre 20 anni.
È molto importante compilare il questionario, anche se non hai avvertito niente!

I questionari delle 4 scosse principali, sono accessibili ai link dei rispettivi eventi:

3 maggio 2022 ore 17:50:49 Magnitudo 3.7 Mw

3 maggio 2022 ore 22:14:20 Magnitudo 3.5 Mw

10 maggio 2022 ore 05:51:17 Magnitudo 3.5 Mw

12 maggio 2022 ore 23:12:03 Magnitudo 3.7 Mw

Il questionario è anonimo e non sono richiesti dati personali. Ai fini della ricerca e per una migliore accuratezza dei risultati, viene solo richiesto il luogo in cui ti trovavi al momento dell’evento sismico, indicando l’indirizzo completo (località, indirizzo e numero civico), che non potranno essere divulgati in alcun modo. I risultati saranno disponibili, in forma aggregata per località.

Ti invitiamo a coinvolgere anche amici, parenti e conoscenti e, se sei interessato, puoi anche diventare un corrispondente del Servizio Info-Terremoti, iscrivendoti all’indirizzo: https://www.hsit.it/subscriber.html.

Ad oggi i terremoti non si possono prevedere, la risposta più efficace per ridurre gli effetti è la prevenzione.
Grazie della collaborazione.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Rischio idrogeologico e temporali forti, codice giallo per tutta la Toscana

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 14 agosto 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su