Serenella Pallecchi confermata presidente dell'Arci provinciale di Siena

«La nostra associazione - ha detto Serenella Pallecchi aprendo i lavori congressuali dopo la proiezione di due video sulle attività dell’Arci e su "Bella Ciao" cantata dalle donne combattenti curde - è, da sempre, apartitica ma non apolitica. I nostri circoli sono aperti a tutti coloro che si riconoscono nel nostro Statuto, ma non sono luoghi neutri e non siamo neutrali. Per questo motivo, ognuno di noi è chiamato a contrastare intolleranza, egoismo e l’avanzare di una cultura di destra, xenofoba, razzista e fascista che non ha risparmiato il nostro territorio, oltre all'Italia»

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Conferma alla guida del Comitato provinciale Arci Siena per Serenella Pallecchi, eletta al termine del Congresso provinciale dell’associazione riunito nei giorni scorsi al Circolo Arci Sant’Andrea e accompagnato dallo slogan “Insieme, per passione”. L’appuntamento si è aperto con un pensiero dedicato al popolo curdo, per il quale l’Arci sta raccogliendo fondi a livello nazionale in collaborazione con l’UIKI Onlus - Ufficio di Informazione per il Kurdistan in Italia, e ha riunito 142 delegati e delegate delle basi associative affiliate al Comitato provinciale Arci Siena che hanno animato il dibattito sul presente e il futuro dell’associazione. Insieme a loro, anche numerosi ospiti: da Francesca Chiavacci, presidente Arci nazionale e Gianluca Mengozzi, presidente Arci regionale Toscana, a Susanna Cenni, parlamentare del Partito democratico fino a Simone Bezzini e Stefano Scaramelli, consiglieri regionali della Toscana, Juri Bettollini, vicepresidente della Provincia di Siena e sindaco di Chiusi, Fabio Seggiani, segretario Cgil provinciale di Siena, Silvia Folchi, presidente Anpi provinciale di Siena, Viro Pacconi, presidente del Cesvot Siena, Stefano Nardi, vicesindaco di Colle di Val d'Elsa, Andrea Valenti segretario provinciale del Partito democratico e numerosi componenti della segreteria regionale Arci.

Soggetto presente e vicino al territorio. «La nostra associazione - ha detto Serenella Pallecchi aprendo i lavori congressuali dopo la proiezione di due video sulle attività dell’Arci e su "Bella Ciao" cantata dalle donne combattenti curde - è, da sempre, apartitica ma non apolitica. I nostri circoli sono aperti a tutti coloro che si riconoscono nel nostro Statuto, ma non sono luoghi neutri e non siamo neutrali. Per questo motivo, ognuno di noi è chiamato a contrastare intolleranza, egoismo e l’avanzare di una cultura di destra, xenofoba, razzista e fascista che non ha risparmiato il nostro territorio, oltre all’Italia. L’Arci si riconosce nei valori che animarono la lotta di Resistenza e sono contenuti nella Costituzione. Il nostro agire quotidiano si fonda e si fonderà ancora su quei principi grazie ai nostri 9 mila soci, ai circoli e associazioni affiliate e a un rapporto consolidato con le organizzazioni a noi più prossime, a partire da Cgil e Anpi, stando vicini proprio ai nostri circoli e associazioni, che rappresentano un patrimonio straordinario di spazi, persone e valori».

L’elezione di Serenella Pallecchi. Al termine del dibattito, che ha visto il contributo di numerosi circoli, associazioni e ospiti presenti, il congresso ha nominato il nuovo consiglio provinciale di Arci Siena, composto da 40 membri - di cui 15 rinnovati rispetto alla precedente composizione - che ha eletto e confermato Serenella Pallecchi alla guida del Comitato provinciale dell’associazione. 

L’Arci nel futuro. «Ringrazio il nuovo consiglio provinciale per avermi confermato alla guida dell’Arci provinciale di Siena - ha commentato Serenella Pallecchi dopo l’elezione - e ribadisco la disponibilità, data in apertura del congresso, a mettermi a servizio dell’associazione affinché la mia guida vada avanti per il tempo utile e necessario a creare un gruppo dirigente in grado di guidare consapevolmente la nostra associazione. Nei prossimi anni, il compito prioritario del Comitato provinciale Arci Siena dovrà essere quello di consolidare il patrimonio sociale esistente, fatto di strutture e soci, attività ricreative, sociali e culturali, puntando a sostenere e stimolare attività nuove e a coinvolgere sempre di più i soci nella vita dell’associazione, favorendo anche il ricambio generazionale e un crescente ingresso dei giovani. Per fare questo, è importante costruire una rete tra i nostri circoli per condividere anche difficoltà, soluzioni, idee, esperienze e competenze. Negli ultimi quattro anni - ha concluso Pallecchi - siamo riusciti a tenere insieme l’etica, i principi e i valori della nostra associazione con un duro lavoro di sostenibilità economica, senza sacrificare valori, obiettivi e mission della nostra associazione. Continueremo a farlo e da oggi lavoreremo per costituire un gruppo dirigente veramente motivato e pronto a operare per il bene complessivo dell’associazione rappresentando il territorio e le nostre basi associative».

Ordini del giorno e mozioni. Il congresso provinciale Arci Siena ha visto anche l'approvazione unanime di un ordine del giorno sulla solidarietà alla famiglia di Stefano Cucchi a dieci anni dalla morte in attesa della sentenza definitiva su questa vicenda, di un ordine del giorno su una maggiore partecipazione femminile alla vita associativa dell'Arci e di una mozione per organizzare la prima festa provinciale di Arci Siena.

Consiglio provinciale e presidente. Il nuovo consiglio provinciale di Arci Siena sarà composto da 40 componenti: 20 donne e 20 uomini: Serenella Pallecchi, Adriano Scarpelli, Luciano Gosi, Gian Marco Lotti, Roberta Di Pasquale, Maurizio Bruzzone, Ernesto Scalese, Anna Marchettini, Ruggero Turchi, Giuseppe Famiglietti, Maria Fiderio, Katia Fagioli, Clizia Bigliazzi, Anna Aloisio, Duccio Bari, Jacopo Braghini, Edi Fè, Claudio Machetti, Giovanna Lachi, Vilma Sacchi, Marco Tani, Rita Toccaceli Blasi, Andrea Mezzanotte, Nicolette Klap, Enrico Bertelli, Andrea Franci, Silvia Schiavo, Micol Viti, Martina Marolda, Martina Anselmi, Rodolfo Mancini, Alessandro Lucioli, Bruno Bagnulo, Miranda Ballini, Giancarlo Magnani, Simone Bonechi, Ilaria Garosi, Mario Carli, Rosaria Lamonaca e Raffaella Carta. Il Collegio dei Garanti dell'associazione sarà composto da Fausto Bertoncini, Mirella Mencacci e Marcello Filippeschi, nel ruolo di componenti effettivi, e Giancarlo Ceccuzzi e Mario Viligiardi come componenti supplenti. Il congresso provinciale Arci Siena, inoltre, ha eletto l'Organo di Controllo nella persona di Sergio Carli.

Pubblicato il 28 ottobre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su