Vivaio Il Roseto

Serie D, la Colligiana pareggia al novantesimo con il modesto Gualdo. Espulso mister Carobbi

La Colligiana ha pareggiato per 1-1 contro il Gualdo Casastalda nell'anticipo della 28esima giornata di Serie D. E' stata una gara difficile per i biancorossi al "Luzi" di Gualdo Tadino, privi di Fall fermato dal giudice sportivo. I locali sono scesi in campo dopo la burrascosa settimana che ha visto i calciatori andare in sciopero e il cambio della guida tecnica passata dal dimissionario Francesco Bacci a Omar Manuelli

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

La Colligiana ha pareggiato per 1-1 contro il Gualdo Casastalda nell'anticipo della 28esima giornata di Serie D. 

E' stata una gara difficile per i biancorossi al "Luzi" di Gualdo Tadino, privi di Fall fermato dal giudice sportivo. I locali sono scesi in campo dopo la burrascosa settimana che ha visto i calciatori andare in sciopero e il cambio della guida tecnica passata dal dimissionario Francesco Bacci a Omar Manuelli.

Cronaca - La partita stenta a decollare e dobbiamo aspettare il quarto d’ora per vedere la prima conclusione in porta. Mugnai va via sulla fascia sinistra, serve al centro per Masini che a sua volta serve Bandini che conclude in porta ma Fiorucci para a terra. Ci prova poi Spinelli ma senza esito e al 19’ Mugnai che costringe Fiorucci alla deviazione in angolo. Il Gualdo ci prova con una conclusione alta di Villanova. Al 26’ Masini serve a centro area Pietrobattista che però non arriva all’appuntamento con il pallone. Al 29’ Bandini va in gol, ma il direttore di gara annulla per fuori gioco su segnalazione dell’assistente.  Alla mezzora ci prova il Gualdo con Bartolini ma Corno devia in angolo. Al 34’ Antongiovanni costringe agli straordinari Corno che vola a deviare in angolo. Al 35’ Mugnai lanciato a rete va giù in area a contatto con Fiorucci e l’arbitro concede la massima punizione, poi, su segnalazione di fuori gioco dell’assistente ritorna sulla sua decisione nonostante le proteste della Colligiana per la posizione di Tofoni che teneva in gioco l’attaccante colligiano. Al 43’ un errato disimpegno difensivo porta Villanova alla conclusione ma è solo palo.

La ripresa si apre con le conclusioni di Tranchitella e di Bandini ma in entrambe le occasioni Fiorucci para a terra. All’11’ per proteste viene allontanato mister Carobbi che segue il resto della gara dalla tribuna. Al 13’ Tranchitella mette palla in area ma nella mischia risolve tutto Tortelli. Al 18’ Fiorucci è costretto ad uscire al limite per anticipare di piede Bandini. Ci prova poi Tranchitella ma Fiorucci non ha problemi. Dopo un’occasione per Antongiovanni sventata da Corno, capota la palla buona a Tranchitella ma Fiorucci si salva di piede, la palla arriva a Masini che tira per la parata di Fiorucci. Al 27’ ancora Battistelli costringe Corno in angolo. Al 31’ Casini atterra Battistelli in area e l’arbitro assegna il calcio di rigore al Gualdo. Bartolini va sul dischetto e spiazza Corno per il vantaggio del Gualdo. Al 34’ il direttore di gara manda anzitempo negli spogliatoi Pietrobattista, rosso diretto per lui. La Colligiana cerca di riversarsi in avanti alla ricerca del pari ed lo ottiene al 91’ con il neo entrato Venuto bravo nel tap in vincente da pochi passi.


GUALDO CASACASTALDA-COLLIGIANA 1-1
GUALDO CASACASTALDA: Fiorucci, Tortelli, Tofoni, Antogiovanni, Sgambato, Ferranti (86’ Marani), Stoppini, Gagliardini (62’ Fondi), Bartolini, Villanova, Battistelli (85’ Chiocci). All. Omar Manuelli; a disp.: Casini, Petrini, Fiacco, Gaggiotti, Lucarini, Dragoni.
COLLIGIANA: Corno, Casini, Spinelli, Scortecci (57’ Strano), Tognarelli, Di Nardo, Mugnai (67′  Pierangioli), Masini (81’ Venuto), Tranchitella, Bandini;  all. Stefano Carobbi; a disp.: Squarcialupi, Massacci, Perone, Alessandrini, Meccheri, Biagi.

ARBITRO: Alessandro Maninetti di Lovere; ass.ti: Giovanni Manara di Mantova e Giulia Borromeo di Brescia.
MARCATORI: 76’ rig. Bartolini, 91’ Venuto.
AMMONITI: Corno, Strano, Sgambato.
ESPULSI: 56’ Carobbi per proteste; 79’ Pietrobattista.
ANGOLI: 5-9. 
RECUPERO: 1’ p.t., 4’ s.t..

Pubblicato il 20 marzo 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su