Nuovi cantieri a Montespertoli grazie agli investimenti dell'Amministrazione Comunale

Intervento possibile grazie ai fondi per messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche

 MONTESPERTOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si aprono nuovi cantieri a Montespertoli grazie agli investimenti dell’Amministrazione Comunale su strade e mobilità dolce. Stanno infatti per partire i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche e di messa in sicurezza stradale di via Guglielmo Marconi, nel capoluogo. Nel pacchetto di interventi già approvati e consegnati per la realizzazione all’azienda vincitrice della gara per la manutenzione straordinaria delle strade comunali c’è anche il rifacimento di via Meucci, a Montagnana. Entrambe le progettazioni sono state realizzate internamente dai tecnici del Servizio Lavori Pubblici del Comune di Montespertoli.

I lavori su via Marconi consisteranno nel rifacimento e allargamento del marciapiede esistente, nella regimazione delle acque meteoriche e nel risanamento del piano stradale, oltre che nel rifacimento della segnaletica orizzontale e - di conseguenza - nell’istituzione di un senso unico per chi proviene da viale Matteotti. Il quadro economico complessivo dell’investimento è di 90.000 EURO ed è interamente coperto dai fondi messi a disposizione dal Governo italiano per la messa in sicurezza del patrimonio pubblico, l’abbattimento delle barriere architettoniche e lo sviluppo sostenibile, che furono già utilizzati nella precedente annualità per la riqualificazione di via Busoni. La relazione tecnica del progetto esecutivo prevede una durata del cantiere di oltre tre mesi.

“Il rifacimento di via Marconi era molto atteso dai residenti ed era diventata una vera e propria necessità per il centro storico, stanti le condizioni critiche in cui si trova la strada. Con questi lavori andiamo a intervenire sui problemi strutturali della via, garantendo una piena percorrenza pedonale e una viabilità più sicura anche per il traffico veicolare. La scelta di investire le risorse del governo nell’abbattimento delle barriere architettoniche ci è sembrata, molto semplicemente, la scelta più giusta da fare: coniugare rigenerazione urbana e inclusione sociale si può e si deve e tutti gli interventi dei lavori pubblici sulle nostre aree urbane si ispireranno a questo principio”, commenta il Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, Marco Pierini.

Potrebbe interessarti anche: Attacco alla CGIL, la solidarietà dell'Aou Senese 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 11 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su