Si è spento Piero Pacini. Su per Colle: «Un colligiano vero»

Colle di Val d'Elsa saluta Piero Pacini, da tutti conosciuto come "Paghe", stroncato nella notte tra il 25 e il 26 aprile da una brutta malattia che lo accompagnava da tempo. Dipendente presso l'Ufficio Anagrafe del Comune di Colle, era stato un grande giornalista sportivo di radio e tv, appassionato telecronista della sua amata Colligiana Calcio. Sui social network non tardano ad arrivare i messaggi di condoglianze per la famiglia

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Colle di Val d'Elsa saluta Piero Pacini, da tutti conosciuto come "Paghe", stroncato nella notte tra il 25 e il 26 aprile da una brutta malattia che lo accompagnava da tempo. Dipendente presso l'Ufficio Anagrafe del Comune di Colle, era stato un grande giornalista sportivo di radio e tv, appassionato telecronista della sua amata Colligiana Calcio. Sui social network non tardano ad arrivare i messaggi di condoglianze per la famiglia.

La Colligiana scrive su Facebook: «Il "Paghe" ci ha lasciati! Abbiamo appreso con sgomento, anche se la notizia non ci ha colti di sorpresa, che Piero Pacini ci ha lasciati dopo una lunga malattia. Abbiamo perso un pezzo di storia della Colligiana la squadra che ha sempre profondamente amato. Piero ci ha accompagnati per oltre un trentennio con le sue radiocronache, ma la sua permanenza nella famiglia biancorossa è molto più datata. Si esaltava nelle vittorie e si ammutoliva, quando non era critico, magari molto critico, dopo certe sconfitte. Vogliamo ricordarlo euforico alla radio quando commentava le vittorie dei campionati o i gol di Mastacchi o di Santoro o la vittoria di Spoleto che ci portò allo spareggio con l'Avezzano. Negli ultimi tempi, complice anche la malattia, aveva detto basta alle radiocronache ed al suo coinvolgimento attivo nella vita della squadra. Inutile dire che ci è mancato e ci mancherà. In certe occasioni ogni parola è superflua, ma la Colligiana tutta si stringe intorno al dolore della famiglia a cui vanno le più sentite condoglianze. Ciao Piero».

L'associazione Su per Colle, di cui "il Paghe" si era fatto promotore, fa sapere: «Sei stato uno degli artefici del nostro progetto, l'anima di quei mesi, il punto di riferimento per la nostra associazione. Anche negli ultimi giorni un passaggio dalla sede era per te cosa fondamentale. Ma oltre a questo eri un colligiano vero, con tutte le caratteristiche dei colligiani veri. Ciao Paghe».

«L'Amministrazione Comunale si stringe al dolore della famiglia per la scomparsa dell'ex dipendente comunale Piero Pacini», fa sapere infine il Comune

Anche i semplici cittadini, gli amici, coloro che lo hanno conosciuto condividono foto, telecronache, ricordi. Piero Pacini viene descritto da tutti come un uomo dalla grande umanità, una persona altruista e generosa, un professionista serio e appassionato, un esempio per molti.

Pubblicato il 26 aprile 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su