Lamm Lavorazioni Metalliche

Sienambiente, confermata la settima edizione di Ri-conoscere l'ambiente

In cartellone lo spettacolo 'Due pugni guantati di nero' di Buffa e il docufilm 'Antropocene'

 PROVINCIA DI SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Ri-conoscere l’Ambiente, l’iniziativa dedicata all’economia circolare e alla sostenibilità ambientale, torna con una due giorni di spettacoli, workshop, webinar, fumetti e tante altre attività pensate per diffondere una maggiore consapevolezza e cultura ambientale. Oltre al consueto appuntamento, quest’anno in versione digitale, dedicato al mondo della gestione dei rifiuti su cui si confronteranno esperti del settore, la settima edizione dell’evento apre a una riflessione sul rapporto tra uomo e Natura grazie alla proiezione, nella Casa dell’Ambiente, del docufilm “Antropocene”. Chiude la manifestazione lo spettacolo teatrale “Due pugni guantati di nero”, una storia di diritti ed equità sociale, dello storyteller Federico Buffa, in programma al teatro Politeama di Poggibonsi.

In un anno così difficile nel corso del quale la fragilità ambientale del Pianeta è emersa in tutta la sua drammaticità, questa manifestazione e le tematiche al centro dell’evento tornano con ancora più forza e urgenza – ha dichiarato Alessandro Fabbrini, presidente di Sienambiente – I  cambiamenti climatici, le risorse naturali da tutelare, l’esigenza di pensare a un altro modello economico sono una priorità su cui confrontarti in questa due giorni per far fronte alle sfide ambientali che ci attendono. Il nostro ruolo è quello di continuare a lavorare per l’affermazione dell’economica circolare e potenziare, attraverso gli impianti di gestione rifiuti, il lavoro a favore del riciclo e del recupero di materia, una delle chiavi di volta per ridare respiro non solo all’ambiente ma a tutti noi e alle generazioni future”.

L’apertura della manifestazione è in programma per venerdì 2 ottobre con il webinar “Inside Recycle: ruolo e potenzialità degli impianti di gestione rifiuti alla luce della governance europea”. Emanuele Bompan, giornalista ambientale e direttore della rivista Materia Rinnovabile, affronterà insieme a esperti del settore la funzione degli impianti guardando alla situazione attuale, alle direttive europee e alle prospettive del riciclo. L’evento si terrà in streaming online. Nel pomeriggio gli studenti universitari prenderanno la parola per raccontare attraverso delle video interviste la conoscenza e la percezione che i giovani hanno dei Global Goals, gli obiettivi ONU fissati nell’Agenda 2030. La serata è invece dedicata ad un argomento attuale e importante: lo sfruttamento delle risorse planetarie e l’impatto delle opere umane sugli equilibri naturali. Nell’Auditorium della Casa dell’Ambiente, alle ore 21:30, in programma il docufilm “Antropocene”.

Nella seconda giornata, nella sala conferenze SET del Politeama (Poggibonsi), l’artista e attivista Gianluca Costantini terrà il workshop “Disegnare la realtà. Laboratorio di graphic journalism”. A seguire, alle ore 18:00, Costantini presenterà il suo ultimo lavoro “Libia”, un racconto in forma di fumetto che mostra un luogo diverso da quello dipinto dai media, dove la vita di chi fugge e di chi resta non è così come la narrano i telegiornali. Sempre dalla penna di Gianluca Costantini nasce l’iniziativa istituzionale “Una sedia per Zaky”, volta a supportare l’attivista egiziano (studente presso l’Università di Bologna) incarcerato nel suo Paese per aver difeso apertamente i diritti umani di libertà ed espressione.

Chiude la rassegna, sabato 3 ottobre, al teatro Politeama di Poggibonsi, lo spettacolo “Due pugni guantati di nero” dello storyteller Federico Buffa che racconterà l’incredibile storia, alle Olimpiadi di Città del Messico del 1968, di Tommie Smith e John Carlos e del “Progetto Olimpico per i Diritti Umani”, movimento che si batteva per chiedere uguaglianza ed equità non solo all’interno delle organizzazioni sportive, ma anche nella vita di tutti giorni e nella società civile.

Anche quest’anno, Sienambiente sostiene un’associazione no-profit. Si tratta della Caritas Diocesana a favore della quale verrà organizzata una raccolta fondi. La manifestazione ha il patrocinio dell’Asvis, del Comune di Poggibonsi e di Cial, il Consorzio nazionale imballaggi in alluminio. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito www.riconoscelambiente.it.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus: 59 nuovi casi, 1 decesso, 17 guarigioni

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 15 settembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su