Solidarietà, in vari esercizi di Colle la raccolta fondi per Marco Salvi

Marco oggi è costretto a vivere su una sedia a rotelle sulla quale passa la sua giornata con il supporto di assistenti e giovani volontari che lo aiutano anche nelle più piccole azioni quotidiane, mentre nella stanza accanto la sua mamma conduce un'esistenza altrettanto difficile a causa di un ictus che l'ha colpita qualche anno fa. In questa piccola abitazione si alternano giorno e notte due badanti perché senza un'assistenza continua sarebbe impossibile per loro continuare a combattere contro la disabilità, indesiderata compagna di vita

  • Condividi questo articolo:
  • j

Ancora una volta la solidarietà diventa protagonista a Colle Val d'Elsa per sostenere un colligiano che quasi tutti i suoi concittadini conoscono. Abbiamo già parlato in passato di Marco Salvi come storico coordinatore di eventi Telethon, come collezionista di adesivi di emittenti radio e tv ma anche di una difficile condizione di vita che lo vede combattere fin dalla nascita con una terribile malattia: la Sclerosi Laterale Amiotrofica che purtroppo è ad uno stadio avanzato.

Marco oggi è costretto a vivere su una sedia a rotelle sulla quale passa la sua giornata con il supporto di assistenti e giovani volontari che lo aiutano anche nelle più piccole azioni quotidiane, mentre nella stanza accanto la sua mamma conduce un'esistenza altrettanto difficile a causa di un ictus che l'ha colpita qualche anno fa. In questa piccola abitazione si alternano giorno e notte due badanti perché senza un'assistenza continua sarebbe impossibile per loro continuare a combattere contro la disabilità, indesiderata compagna di vita. Ecco perché i concittadini di Marco si stanno attivando ancora una volta per una raccolta fondi che possa essere di supporto alle tante necessità di questa sfortunata famiglia. Questa volta è Simone Andreozzi presidente del Circolo culturale e ricreativo Agrestone a lanciare una raccolta in vari esercizi commerciali della città nei quali ha distribuito dei piccoli box in cui è possibile lasciare un'offerta. Ognuno può contribuire secondo le sue possibilità tenendo presente che anche una piccola donazione fra tante altre può diventare importante.

Simone ha deciso di rendere pubblico l'elenco delle attività che hanno già aderito all'iniziativa nella speranza di coinvolgerne altre che da oggi fino a Natale esporranno accanto alla cassa il box dedicato a Marco:

S.T.  Lampadari, Ass. Calcio Campiglia, Elettroduemila,Cinema Sant'Agostino, Grg La Badia, Bar Pizzeria Agrestone, Barrino da Robe, Ass. Colligiana Calcio, Ass. Colle Basket, Teatro del Popolo, Parrucchiere Dacci un Taglio, Riflessi, Pizzeria Cabò, Bar Le Grazie, Estetica Come ti vuoi.

L'invito di Simone è quello di aggiungersi a questa lista dando la propria disponibilità a partecipare alla raccolta in favore di Marco e della sua mamma per alleviare il peso di una gestione familiare molto complicata.

Antonella Lomonaco  

Pubblicato il 31 ottobre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su