Sorpreso a Monteriggioni con un tir e carico eccessivo di oltre due tonnellate

La Sezione di Siena ha pizzicato due camionisti che stavano trasportando rifiuti diretti verso centri di smaltimento in zona. Prima di mettersi in viaggio non avevano coperto il loro carico, con il rischio che quei rifiuti finissero sugli altri veicoli in transito. Uno di loro è stato fermato da una pattuglia in prossimità di Monteriggioni anche perché aveva stipato il suo mezzo all'inverosimile di calcinacci, con il pericolo di arrivare lungo in caso di frenata e travolgere chi lo precedeva

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

L’impegno della Polizia Stradale sulle principali arterie della Toscana non si limita al contrasto degli automobilisti poco virtuosi, poiché le pattuglie vanno pure alla ricerca di chi ha poco rispetto per l’ambiente.

La Sezione di Siena ha pizzicato due camionisti che stavano trasportando rifiuti diretti verso centri di smaltimento in zona. Prima di mettersi in viaggio non avevano coperto il loro carico, con il rischio che quei rifiuti finissero sugli altri veicoli in transito. Uno di loro, un 50enne originario del senese, è stato fermato da una pattuglia in prossimità di Monteriggioni anche perché aveva stipato il suo mezzo all’inverosimile di calcinacci, per più di 2 tonnellate oltre il limite, con il pericolo di arrivare lungo in caso di frenata e travolgere chi lo precedeva. I poliziotti hanno costretto il conducente a far arrivare sul posto un altro TIR ove, poi, lui ha trasbordato il carico in eccesso. 

L’altro camionista, un 60enne anche lui di Siena, aveva un carico di scarti di legname ed è stato fermato appena fuori le mura cittadine, poiché dal cassone fuoriusciva segatura che si disperdeva nell’aria. Ambedue i conducenti non hanno esibito alla Polstrada la licenza per trasportare rifiuti, tant’è che i poliziotti stanno approfondendo gli accertamenti e li hanno denunciati alla Procura. Ora rischiano una multa superiore a 3mila euro.

Pubblicato il 22 gennaio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su