Spiagge in Toscana con pinete o zone all'ombra

Per questo fine settimana Valdelsa.net consiglia cinque spiagge toscane, riparate dal sole per le ore più calde, quindi con pinete o zone all'ombra

 SPIAGGE IN TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

È già assaporabile la spensieratezza del fine settimana ed insieme anche il caldo dell’estate che sta arrivando. Per cercare da una parte del relax e dall’altra dei modi per rinfrescarsi non c’è esperienza migliore che una giornata al mare.

Per questo fine settimana Valdelsa.net consiglia cinque spiagge toscane, riparate dal sole per le ore più calde, quindi con pinete o zone all’ombra.

La prima è la spiaggia della Giannella, nel grossetano

È una spiaggia di sabbia con molti stabilimenti balneari, ma anche lunghi tratti di spiaggia libera, con la presenza di bar e ristoranti. Questa è una delle spiagge che viene consigliata anche per fare sport velici, essendo riparata dai venti che soffiano da sud, ovvero lo scirocco ed il libeccio. Per cercare di sfuggire alle ore più calde è presente una grandissima pineta.

Consigliabile anche la celebre spiaggia delle Rocchette, si trova tra Castiglione della Pescaia e Punta Ala. Considerata una delle spiagge più belle della Maremma.

La sabbia ed il fondale la rendono molto adatta ai bambini. Oltre la sabbia sono presenti anche alcuni scogli dai quali è possibile tuffarsi. Portatevi una maschera e delle pinne, perché essendo l'acqua molto limpida è possibile praticare snorkeling. Anche in questo caso è presente una pineta riparata dal piccolo promontorio dominato dal Forte delle Rocchette, un'antica torre di avvistamento costruita nel XII sec. ed oggi proprietà privata.

La spiaggia della Feniglia è una striscia di sabbia che collega l'Argentario con la terra ferma. La maggior parte della spiaggia è libera ed in alcuni punti è decisamente selvaggia e deserta anche nei periodi di alta stagione. Alle spalle della spiaggia si trova la stupenda pineta della Riserva Naturale Duna Feniglia.

Cala del Gesso, nel grossetano. Una spiaggia solitaria ed incontaminata, ma difficile da raggiungere. Perfetta per chi ama lo snorkeling. Si tratta di una insenatura di rocce e ciottoli. Il vero spettacolo è il fondale ricchissimo da esplorare. Svetta una torre di avvistamento d’origine spagnola risalente al XV secolo. Per arrivare alla cala il tragitto passa da una zona verde, nella quale è possibile riposare durante le ore più calde.

La Baia del Quercetano (immagine in copertina), nel comune di Castiglioncello a Livorno.

La spiaggia ha una sabbia a grana media di colore ambrato, incastonata fra due scogliere relativamente antropizzate, per questo essendo molto vicina ad abitazioni e stabilimenti è possibile ripararsi dal sole in queste zone.

 

Potrebbe interessarti anche: Il mare più bello è quello della Maremma, la conferma di Cinque Vele

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 18 giugno 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su