Strade e marciapiedi, a Castelfiorentino la primavera si apre con due grandi opere

Primavera all’insegna delle grandi opere a Castelfiorentino, con due interventi che nelle prossime settimane interesseranno la viabilità di accesso al capoluogo urbano

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Primavera all’insegna delle grandi opere a Castelfiorentino, con due interventi che nelle prossime settimane interesseranno la viabilità di accesso al capoluogo urbano. 

Il primo in programma è la realizzazione di un nuovo marciapiede lungo 250 metri in via Masini, nel tratto compreso tra l’incrocio con via Galvani (ex Gattopardo) e Piazza Berlinguer (piazza delle Poste), lato ovest dove si trovano peraltro nelle vicinanze anche alcune importanti strutture a servizio dell’infanzia (Ciaf e Lo Scoiattolo). Il marciapiede sarà realizzato con masselli in calcestruzzo autobloccanti e sarà naturalmente dotato di rampe di accesso per i disabili (in porfido), così come previsto dalle norme vigenti, mentre l’area compresa tra la vecchia palazzina della Polizia Municipale e Piazza Berlinguer sarà pavimentata in conglomerato bituminoso. Previsto anche un nuovo impianto di pubblica illuminazione e un nuovo collettore per la raccolta delle acque meteoriche. Il costo di questo intervento è di 140.000 euro, finanziato per il 50% dalla Regione Toscana nell’ambito delle "azioni regionali per la sicurezza stradale".

Il secondo intervento in programma in questo avvio della primavera interessa invece l’intero asse viario di accesso al capoluogo urbano che dalla rotatoria di San Donato (via Niccoli) attraversa via Masini fino a riconnettersi con la salita dell’Ospedale (via Bruno). Una strada sottoposta quotidianamente ad una elevata mole di traffico (anche pesante) e che presenta attualmente condizioni di forte degrado nella pavimentazione. Per tutti questi motivi, sarà realizzato un intervento di manutenzione straordinaria radicale: fresatura (da un minimo di 3-4 cm a un massimo di 10 cm), risanamento della fondazione e rifacimento della pavimentazione stradale. Il costo dell’intervento è di 150.000 euro.

«Con l’arrivo della bella stagione - sottolinea il Sindaco, Alessio Falorni - partiranno questi due interventi che riguardano la principale via d’accesso al capoluogo urbano, come avevo modo di anticipare un paio di mesi fa, i quali rappresentano - dopo quelli sulla Circonvallazione, in via Pompeo Neri, via Sant’Antonio e Piazza Grandi, via Ridolfi e via Sanminiatese - il naturale completamento del piano relativo alla riqualificazione di tutta la viabilità principale del nostro territorio. Si tratta dunque di opere importanti, e non è certamente un caso che il loro costo complessivo si aggiri sui 300 mila euro, che avranno un impatto immediato sulla vita quotidiana delle persone, un’utilità che percepiranno praticamente il giorno in cui saranno ultimate. Come avevo promesso in campagna elettorale, durante il mio mandato non taglierò molti nastri: continuerò a lavorare con i piedi per terra, mantenendo alta l’attenzione alle cose concrete, alla cura dell’essenziale, alla sicurezza e a tutte le questioni che, in definitiva, stanno veramente a cuore ai miei concittadini».

Pubblicato il 1 aprile 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su