Lamm Lavorazioni Metalliche

Svelato il programma della stagione teatrale di Castelfiorentino

La stagione del Teatro del Popolo di Castelfiorentino si inaugura giovedì 22 ottobre con lo spettacolo Sarto per signora di Georges Feydeau interpretato da Emilio Solfrizzi e prosegue fino a maggio con le migliori produzioni del teatro italiano.

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si compone così un cartellone di 51 spettacoli che gli spettatori potranno scegliere di seguire interamente o personalizzare in una delle tre formule e pacchetti di abbonamento approfittando delle promozioni attive quest’anno.

Grandi protagonisti per grandi spettacoli tra tradizione e innovazione attraverseranno la stagione: il già citato Emilio Solfrizzi, che segnerà il debutto della stagione di prosa, poi Alessandro Benvenuti, Fabrizio Bentivoglio, Isabella Ragonese, Sergio Rubini, Toni Servillo, Angela Finocchiaro, Mario Perrotta, Antonella Questa, Giuliana Musso, Marta Cuscunà, Paolo Hendel, Andrea Scanzi, Giulio Casale e Bobo Rondelli.

Un elenco di nomi di primissimo piano, spettacoli per tutti i tipi di pubblici, un’offerta straordinaria per un teatro di piccole dimensioni, ma dalle grandi aspirazioni, con una stagione teatrale promossa dalla Fondazione Teatro del Popolo, dal Comune di Castelfiorentino, dalla Banca di Credito Cooperativo di Cambiano e realizzata per la parte relativa alla prosa dalla Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Un grande cartellone che risponde alle esigenze del territorio attraverso spettacoli scelti fra le migliori proposte del panorama teatrale nazionale di questa stagione; spettacoli che proseguono nel solco della tradizione senza rinunciare al linguaggio della contemporaneità. Il risultato straordinario di quindicimila presenze della passata stagione è un record, ma anche uno stimolo a migliorare, grazie anche alla qualità degli spettacoli nel cartellone 2015-2016.

«Il teatro è uno dei punti dell’eccellenza castellana - afferma Alessio Falorni, sindaco di Castelfiorentino - E’ un punto di riferimento per tutto il territorio e lo sforzo dell’amministrazione, in collaborazione con la Banca di credito cooperativo di Cambiano, è quello di aiutare a dar vita un cartellone di assoluta qualità. Questo per noi è un investimento, la cultura è un attrattore di investimenti che può portare crescita e sviluppo per tutta la comunità e intorno a questo abbiamo costruito un sistema economico di grande importante proprio con la Fondazione del Teatro».

 

La stagione

Il sipario si alza per il debutto della stagione di prosa giovedì 22 ottobre con lo spettacolo Sarto per signora con Emilio Solfrizzi; mercoledì 11 novembre Alessandro Benvenuti firma con il sodale Ugo Chiti Benvenuti in casa Gori, il primo e il più amato tra i suoi cavalli di battaglia; il Teatro dell’Elfo giovedì 26 novembre propone lo spettacolo di Elio Capitani Morte di un commesso viaggiatore, che ha riscosso un successo straordinario nella scorsa stagione. La danza protagonista il 16 dicembre con il balletto Romeo e Giulietta nell’allestimento di Junior Balletto di Toscana; mentre il 2015 si apre con Provando…dobbiamo parlare in programma il 12 e 13 gennaio commedia con Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone, Isabella Ragonese e Sergio Rubini, che ne è anche il regista. Attesissimo Toni Servillo legge Napoli mercoledì 17 e giovedì 18 febbraio con l’attore napoletano che racconta la sua città dai mille volti e dalle mille contraddizioni.

Mercoledì 2 e giovedì 3 marzo doppia replica per Calendars girl con un’inedita Angela Finocchiaro, protagonista di un’esilarante commedia ispirata all’omonimo film inglese che racconta di un gruppo di signore dedite alla ricerca di fondi per opere di beneficenza.

La sezione Lirica e musica si apre venerdì 11 dicembre con l’Orchestra di Grosseto in Sinfonie di arie di Mascagni e Cavalleria Rusticana; martedì 22 dicembre Concerto gospel; venerdì 1 gennaio Concerto di Capodanno; mercoledì 6 gennaio Concerto degli allievi della scuola di musica di Castelfiorentino; sabato 13 febbraio l’ORT Orchestra della Toscana presenta Concerto di carnevale, direttore Timothy Brock; domenica 20 marzo gli Ottoni del Maggio musicale fiorentino in Ottoni all’opera; la rassegna si chiude domenica 8 maggio con Per Aida della Filamornica G.Verdi di Castelfiorentino.

 

Le altre rassegne

La rassegna Tra musica e parole giovedì 5 novembre vedrà Andrea Scanzi e Giulio Casale protagonisti de Le cattive strade, uno spettacolo che ripercorre la carriera di Fabrizio de Andrè.

In collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo il 29 gennaio sarà invece il livornese Bobo Rondelli a raccontare un altro grande cantautore nello spettacolo Ciampi ve lo faccio vedere io.

Per la sezione La nostra storia-Teatro civile sabato 31 ottobre in scena il CO.RE e Prima materia con Per tre soldi interpretata dagli ospiti delle case di riposo del Circondario; mercoledì 27 gennaio con doppia replica, alle 10.00 e alle 21.00, Tornando a casa una produzione della compagnia Giallo Mare Minimal Teatro nell’ambito del “Progetto memoria” che prosegue dopo i successi di Lezioni di geografia, Come eravamo e Adesso sono nel vento.

Il 16 marzo Mario Perrotta presenterà il suo ultimo spettacolo Milite ignoto, mentre il 31 marzo Wonder Woman un reading su donne, denaro e super poteri con Antonella Questa, Giuliana Musso e Marta Cuscunà.

Non mancheranno gli spettacoli in vernacolo toscano con Made in Toscana e l’attenzione alla produzione amatoriale del territorio con gli spettacoli della sezione Castelfiorentino in scena.

Come sempre spazio anche per i più piccoli con la rassegna pomeridiana domenicale Su il sipario e Stasera pago io!, che invece prevede spettacoli il venerdì in orario serale.

In programma a primavera (16-17-18 marzo) la sesta edizione del Teatro fra le generazioni, cantiere di teatro per le nuove generazioni, che prevede spettacoli, performance, incontri e realizzato grazie alla collaborazione con Regione Toscana e Fondazione Toscana Spettacolo.

La sera di San Silvestro a Paolo Hendel e al suo personaggio Carcarlo Pravettoni il compito di far divertire il pubblico con lo spettacolo Come truffare il prossimo e vivere felici a seguire spumante, panettone e balli in collaborazione con il Caffè del Teatro.  


Il programma della stagione e tutte le informazioni sono disponibili sui siti www.teatrocastelfiorentino.it e www.giallomare.it.

Per informazioni Teatro del Popolo 0571 633482 o Giallo Mare Minimal Teatro 0571 81629.

Pubblicato il 17 settembre 2015

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su