Tamponi molecolari e rapidi: calano i casi ma l'offerta di test rimane alta

Prenotazioni più che dimezzate. Ma la Asl continua a offrire un ampio potenziale per rilevare nuovi positivi

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

La disponibilità di tamponi prenotabili, sia molecolari che antigenici, è ancora molto alta nella Asl Toscana centro, nonostante l’abbassamento dei casi e di conseguenza della richiesta. I numeri dell’offerta di tamponi non sono mai scesi nelle ultime settimane sotto i 1.625 molecolari e i 300 antigenici al giorno. A fronte dei tamponi prenotati ogni giorno, il margine di tamponi prenotabili rimane sempre molto alto su tutti e quattro i territori della Toscana centrale dove nelle ultime settimane, non si è mai verificata alcuna saturazione.

Oggi, per esempio, la disponibilità è di 1.815 tamponi molecolari e di 430 antigenici a fronte di 362 tamponi molecolari prenotati, meno di un quinto e di 105 antigenici prenotati, nemmeno un terzo del totale disponibile. Ieri le prenotazioni sono state di 484 molecolari e di 171 antigenici a fronte di una potenzialità di 1.845 molecolari e di 380 antigenici. C’è un effetto meno casi, quindi meno contatti, su cui tuttavia la Toscana centro non abbassa la guardia e vuole tenere sempre alta l’offerta e la possibilità di fare test sia molecolari sia rapidi.

Anche la disponibilità delle postazioni di drive through sul territorio, se pur ridimensionata, rimane alta. Una riduzione si è resa necessaria in rapporto alla domanda, molto più contenuta che si è registrata a partire già dallo scorso mese di giugno. Oggi i drive through nei territori della Toscana centro sono 39, attivi 7 giorni su 7, con un potenziale settimanale di circa 13.000 tamponi tra molecolari e antigenici, senza considerare il numero dei tamponi effettuati al domicilio. Prima della metà di giugno i drive through erano 64 con la possibilità di circa 28mila tamponi a settimana. In correlazione alla richiesta, il potenziale di tamponi sul territorio continua ad essere molto alto.

Potrebbe interessarti anche: Fipe contro l'ipotesi green pass ai ristoranti

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 15 luglio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su