Termovalorizzatore: il primo febbraio open day all'impianto dei Fosci

Nella sezione ‘Ambiente e territorio’ del Comune anche una sezione appositamente dedicata alla qualità dell’aria. Dati da sempre pubblicati e pubblici che sono stati resi più facilmente fruibili

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

 Sul sito del Comune nell’apposita sezione Ambiente e territorio sono disponibili dati e informazioni provenienti dall’Arpat in merito ai dati ambientali e in particolare alla qualità dell’aria.  

Dati a disposizione di tutti "in maniera continautiva"

Sono dati a disposizione di tutti in maniera continuativa – spiega il sindaco David Bussagli – che abbiamo provveduto a rendere più facilmente fruibili. Una finestra di trasparenza, un modo per contribuire a diffondere informazioni utili ai cittadini e alla loro tranquillità, per rispondere alla loro legittima richiesta di conoscere”. “Il nostro termovalorizzatore – prosegue Bussagli - è una ‘scatola di vetro’ e dovrà esserlo sempre. I dati delle emissioni sono da sempre consultabili e da sempre sono disponibili i report pubblicati da Sienambiente e i risultati dei monitoraggi di un Ente terzo come l’Arpat che ringraziamo per la collaborazione”. Nella sezione qualità dell’aria vi sono i link alle informazioni relative al termovalorizzatore (report settimanali e storico di cinque anni, come già prima) e i collegamenti diretti alle pagine dell’Arpat in cui si misura in tempo reale la qualità dell’aria con indicatori giornalieri di facile consultazione (basta cliccare sulla finestra dati e grafici e cercare Poggibonsi). Presente nella sezione anche al link diretto a Sienambiente con i parametri di emissione. 

Rilievi 24 ore su 24

Uno strumento di trasparenza ulteriore che integra quelli già presenti. I dati infatti sono da sempre pubblicati e pubblici”, dice Bussagli. L’impegno di Sienambiente per il miglioramento continuo delle performance ambientali è rappresentato in particolar modo dalla registrazione Emas per tutti gli impianti. I dati relativi alle emissioni sono trasmessi in tempo reale agli enti di controllo, pubblicati sul sito di Sienambiente, oltre che visualizzati su un monitor installato presso il Comune di Poggibonsi e nella farmacia comunale di San Gimignano, a disposizione di chiunque voglia prenderne visione. Sul fronte ambientale, Sienambiente redige entro il 30 aprile di ogni anno un report ambientale completo relativo al funzionamento e alla sorveglianza dell’impianto, e lo invia agli organi di controllo. Questo documento che comprende i risultati di gestione di tutti gli impianti di Sienambiente è consultabile nel sito della società. Oltre a una relazione che evidenzia la conformità dell’esercizio dell’impianto alle condizioni prescritte nell’Autorizzazione integrata ambientale e alle informazioni relative agli ultimi 5 anni di esercizio, il documento rappresenta una sintesi del Piano di monitoraggio e controllo e dei dati raccolti nell’anno solare precedente a quello in cui viene pubblicato.

Trasparenza e accessibilità

Dati certificati, trasparenza e accessibilità – dice Bussagli – sono obiettivi da perseguire sempre. Non a caso l'impianto è visitabile da chiunque. Proprio per questo abbiamo condiviso l’utilità di una giornata straordinaria di visite all’impianto, per rendere ancora di più possibile a chiunque voglia di conoscerne funzionamento e organizzazione. Ne abbiamo parlato con Sienambiente e su questa strada, che è quella della trasparenza, proseguiremo”. L’open day si svolgerà sabato primo febbraio. “Sienambiente – dice l’azienda - dando la massima disponibilità, accoglie con favore questa iniziativa che si va ad aggiungere ai numerosi progetti e alle attività di educazione ambientale svolti costantemente da anni per far conoscere l’importante lavoro svolto a valle delle raccolta differenziata. Gli impianti di Sienambiente sono visitati, ogni anno, da circa 1500 persone tra studenti, cittadini, enti e centri di ricerca ai quali vengono fornite tutte le informazioni necessarie  alla comprensione della corretta gestione dei rifiuti. La giornata di apertura alla cittadinanza, dopo quella effettuata ad ottobre nel corso dell’Open day di Sienambiente, è coerente e rafforza una strategia di massima trasparenza e apertura nei confronti di tutti i cittadini e di tutti coloro interessati a comprendere il funzionamento del termovalorizzatore, un impianto inserito in un sistema che garantisce l’autosufficienza impiantistica alla provincia di Siena”.

Potrebbe interessarti anche: Polemica sull'inceneritore di Poggibonsi, facciamo chiarezza

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 17 gennaio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su