Terre di Casole Bike Hub, fine settimana di eventi in attesa del Giro d'Italia

Escursioni, presentazioni di libri, sculture e molto altro nella tre giorni che Terre di Casole Bike Hub ha organizzato per omaggiare la manifestazione

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il Terre di Casole Bike Hub celebra il passaggio del Giro d’Italia nel proprio territorio con una serie di iniziative e attività legate alla bicicletta e all’oramai noto leit motiv che lo contraddistingue: Bike Eat Live, dove la bicicletta è strettamente legata al territorio e allo stile di vita.

Il passaggio del Giro d’Italia il 13 maggio sarà la conclusione perfetta per la tre giorni de “La Tripla”, evento gravel autogestito che vedrà l’alternarsi di percorsi su strade bianche di diversa lunghezza, presentazione di libri, aperitivi musicali e tante attività per gli accompagnatori non ciclisti che preferiranno scoprire il territorio con una escursione a piedi o un laboratorio pratico. Partenza alle 8.30 in Via Casolani, accanto alla Rocca.

Oggi il giorno d’inizio, alla volta delle colline del Chianti Classico con un paesaggio caratterizzato dai castelli e dai vigneti di uno dei vini più famosi al mondo, attraverso le bellezze di Abbadia a Isola, Monteriggioni, Castellina. Due le tracce fornite, la prima di 110km con un dislivello positivo di 1950m ed una seconda di 90km +1450m.

Domani, sabato 11 maggio, la traccia porterà i partecipanti a scoprire le Crete Senesi, una continuo sali e scendi in un paesaggio dichiarato patrimonio mondiale dell'Unesco. Tutto questo non prima di aver attraversato i boschi della Montagnola Senese. Una traccia di 170km ed un dislivello di 3150m. Ci sarà un'opzione più facile di 105km +1.850m.

Domenica 12 si scoprirà una Toscana sconosciuta ai più, attraversando le riserve naturali, le colline volterrane già popolate dagli etruschi ed il Larderello con i soffioni sfruttati oggi per creare energia green. Una traccia 108km con un dislivello d 2.750m.

Tutte le tracce possono essere percorse con la bici Gravel ma anche Mtb e bici elettriche. Il fondo stradale sarà asfaltato, evitando le strade più trafficate, sterrato ed alcuni brevi tratti di sentieri o carreggiate di bosco. Alla portata di tutti anche se ci sono tratti con pendenze che superano il 12%.

Ma non finisce qui. Casole d’Elsa aspetta e celebra il Giro d’Italia inaugurando alle 18.00 due sculture dedicate alla bicicletta, che saranno posizionate al Parco delle Sculture. La prima, intitolata a Gino Bartali, ideata da Duccio Santini e realizzata e donata da Luca Ferrini. La seconda, “Pedalare verso la bellezza”, ideata da Giampiero Muzzi e realizzata e donata da Alessandro Cappellini.

Sempre domenica, al Centro Congressi, alle 19.30, l’appuntamento tanto atteso con il CT della Nazionale Italiana di Ciclismo Davide Cassani, che presenterà al pubblico il suo libro “Le Salite più belle d’Italia” edito da Rizzoli. Davide Cassani, ex ciclista professionista e oggi CT della Nazionale di Ciclismo Italiana, è anche giornalista sportivo ed è certamente la figura che meglio può rappresentare il mondo legato alla bicicletta, sia esso quello competitivo o quello riguardante la valorizzazione territoriale ed il cicloturismo. Il libro fa trattenere il fiato nel ripercorrere quelle bellissime quindici salite che hanno fatto la storia del ciclismo in Italia. Al tempo stesso regala emozioni anche a chi non le ha percorse pedalando ma sa apprezzare la bellezza e le sensazioni descritte, rimanendo affascinati dai ricordi di eroismo e fatica.

Pubblicato il 10 maggio 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su