Terza dose vaccinale: conclusa la somministrazione ai pazienti dializzati e con trapianto di rene

A Empoli e San Miniato 198 le vaccinazioni complessive. ''Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto''

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si è conclusa nei giorni scorsi la vaccinazione con dose addizionale (terza dose) per i pazienti fragili, dializzati e trapiantati che afferiscono ai centri di Nefrologia e Dialisi di Empoli e San Miniato, diretti dalla dr.ssa Lucia Dani. In soli due giorni sono state somministrate complessivamente 198 terze dosi con vaccino Pfizer e Moderna, secondo la tipologia del primo ciclo vaccinale.

All’Ospedale San Giuseppe sono stati vaccinati 40 pazienti emodializzati durante la seduta dialitica, mentre presso l’Ospedale Degli Infermi hanno ricevuto la terza dose 76 emodializzati, 32 pazienti dialisi peritoneale, 46 trapiantati renali, 4 pazienti pre-dialisi. Ai pazienti emodializzati il vaccino è stato somministrato nelle sale dialisi durante la prima ora della seduta dialitica.

Agli altri pazienti è stato somministrato negli ambulatori del Padiglione Montegrappa a San Miniato con un percorso di attesa, accettazione, registrazione, somministrazione, attesa post vaccino, consegna certificato vaccinale, veloce e ben organizzato. In tutte le sedute vaccinali non si sono verificate reazioni avverse immediate.

La vaccinazione è stata eseguita dagli operatori sanitari dell'Igiene Pubblica con il supporto del personale medico e infermieristico della Nefrologia e Dialisi Empoli-San Miniatoe della Direzione Sanitaria.
Il parcheggio all'interno dell'Ospedale di San Miniato è stato lasciato libero dai dipendenti per poter accogliere e far parcheggiare i pazienti e i loro accompagnatori. L’Azienda ha predisposto un’apposita segnaletica per indicare l'ingresso e l'uscita del percorso vaccinale

Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto. Con questa dose addizionale di vaccino siamo riusciti a mettere ulteriormente in sicurezza i nostri pazienti, sia dializzati che trapiantati - sottolinea la dr.ssa Lucia Dani - la gestione di questi pazienti fragili Covid è complessa pertanto l’adesione mostrata è stata percepita positivamente dal personale sanitario. Ringrazio tutti gli operatori sanitari che in questi giorni si sono impegnati per raggiungere il risultato in tempi rapidi”.

Potrebbe interessarti anche: Maltempo, decretato lo stato di emergenza regionale

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 28 settembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su