Terzo appuntamento de 'I Colori del Gusto' al Museo San Pietro

Dopo il successo dei primi due appuntamenti, questa volta protagonista sarà il verde con un approfondimento culturale tenuto da Giacomo Baldini ed Annica Gelli

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Mercoledì 19 settembre alle ore 19.00 al Museo San Pietro di Colle di Val d'Elsa, la terza delle quattro aperture straordinarie del museo dal titolo “I colori del gusto”. L'iniziativa, promossa dal Comune di Colle di Val d'Elsa, è organizzata da Opera-Civita e prevede una visita incentrata su alcuni aspetti delle esposizioni presenti, seguita da una degustazione nel chiostro del Museo. Le serate, che uniranno la storia dell’arte e il cibo, entrambe espressione della cultura di un popolo, hanno come tema i colori. 

Dopo il successo dei primi due appuntamenti, questa volta protagonista sarà il verde con un approfondimento culturale tenuto da Giacomo Baldini ed Annica Gelli inerente due opere collegate al verde inteso come paesaggio naturale e non solo presente nelle esposizioni permanenti. Tra queste spicca la “Madonna col Bambino”, opera dell'artista Girolamo Genga del primo decennio del '500, in cui il paesaggio sullo sfondo richiama fortemente quello del suo maestro Pietro di Cristoforo Vannucci, detto  “il Perugino”. Titolo e tema della serata sarà “La natura del verde”.

L'appuntamento si concluderà con un inedito menù ricco di proposte legate al colore verde offerto da due realtà colligiane “Il Frantoio Restaurant” e “Enoteca Il Salotto” il tutto accompagnato dalla presenza del “Blind Trio”. Il costo di partecipazione alla serata è di €.30,00.

Prenotazione obbligatoria al numero telefonico 0577286300 o alla mail info@collealtamusei.it

Pubblicato il 13 settembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su