Bisniflex Poggibonsi showroom

Terzo caso di Febbre del Nilo in Toscana: contagiato un 16enne di Fucecchio

La malattia è stata diagnosticata presso l'ospedale di Empoli

 FUCECCHIO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Sta bene il sedicenne ricoverato al San Giuseppe di Empoli in seguito alla positività riscontrata al West Nile Virus. In giornata sarà dimesso dall’Ospedale.

Si tratta del terzo caso in Toscana avvenuto negli ultimi dieci giorni. Il ragazzo, residente a Fucecchio, dopo aver trascorso due settimane di vacanze in Versilia con una visita al lago di Massaciuccoli, al suo rientro ha presentato febbre alta. Pertanto, dopo una settimana di febbre persistente, è stato accompagnato dai genitori al Pronto Soccorso di Empoli per i dovuti accertamenti e gli esiti del test su liquor hanno confermato la presenza di un’infezione da West Nile virus (WNV).

“Il ragazzo ha presentato fin da subito un quadro clinico buono, senza particolari disturbi oltre la febbre alta. Il test sul liquor cefalorachidiano ha rilevato la positività, ma con segni lievissimi di meningite, senza particolari problematiche a livello neurologico- afferma il dottor Mauro Brizzi, Direttore infettivologia Empoli- La febbre è regredita dopo pochi giorni dal ricovero ed è sempre stato ben lucido, mostrando solo una sensazione di sonnolenza, anch’essa poi risolta. In questo, caso essendo un soggetto giovane, senza patologie pregresse e con sintomi lievi, si confida in un rapido recupero senza conseguenze. “

Come da procedura il caso è stato segnalato dal reparto di ricovero di Empoli alla Direzione Sanitaria, al Dipartimento di Prevenzione ed in particolare alla unità funzionale complessa di Igiene pubblica e della nutrizione, dell'area empolese diretta dal dottor Dimitri Fattore. L’Asl Centro ribadisce nessuna allerta per la popolazione.

Il Dipartimento di Prevenzione in accordo con l’Amministrazione comunale ha avviato interventi di monitoraggio per valutare possibili interventi di prevenzione. Al momento il Comune di Fucecchio non ha previsto interventi particolari di disinfestazione, ma raccomanda ai cittadini, in particolare anziani o con problemi di salute, di mettere in opera tutti gli accorgimenti (repellenti, zanzariere, insetticidi ambientali) utili ad evitare la puntura da parte delle zanzare.

Anche per Alessio Spinelli, sindaco di Fucecchio e presidente della SdS Empolese Valdarno Valdelsa, al momento quella del West Nile Virus è una situazione soltanto da monitorare, senza creare nessun allarmismo, vista anche l'impossibilità di trasmissione da uomo a uomo, come sostengono gli esperti del settore.

Il monitoraggio entomologico affidato alle istituzioni sanitarie terrà sotto controllo la situazione, il resto, sempre secondo il primo cittadino fucecchiese, riguarda una certa attenzione alle punture di zanzara che viene raccomandata in particolar modo alle persone fragili. Le solite accortezze che molti cittadini utilizzano già nella stagione estiva per difendersi dal fastidio delle punture, dalle zanzariere ai prodotti naturali repellenti.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Casa di Reclusione di San Gimignano a Ranza, ''trovata droga nel rasoio elettrico''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 22 agosto 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su