Ticci (FI): «Commissione controllo, un'altro passo a favore dei cittadini. Felice di riscontrare un clima di collaborazione»

Si è svolta la commissione controllo e garanzia per il comune di Poggibonsi, con all'ordine del giorno il tema dei rallentamenti burocratici che vanno ad influenzare negativamente i servizi comunali che dovrebbero essere a favore dei cittadini

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si è svolta la commissione controllo e garanzia per il comune di Poggibonsi, con all'ordine del giorno il tema dei rallentamenti burocratici che vanno ad influenzare negativamente i servizi comunali che dovrebbero essere a favore dei cittadini. La presidente della commissione, Alessandra Ticci, capogruppo di Forza Italia a Poggibonsi, si dice soddisfatta dei risultati ottenuti nella riunione, dove è stato preso l'impegno di andare il più possibile incontro ai cittadini, cercando di evitare rallentamenti macchinosi ed inutili per agevolarli nei contatti con gli uffici comunali. 

«In commissione è stato inoltre affrontato il tema della necessità di avere un regolamento più approfondito e meno aleatorio per le insegne delle attività presenti sul territorio - afferma Ticci -. A livello attuale infatti, per un'attività di nuova apertura, è richiesta un'autorizzazione che deve passare da ben 3 uffici per l'apposizione dell'insegna, il che rende l'attuazione della stessa, macchinosa e lenta cosa che invece, in altri comuni, qualora non siano evidenziati vincoli paesaggistici o di altro genere, basta la compilazione di una semplice SCIA ad immediata eseguibilità. Il che permette una facilitazione per quegli imprenditori che vogliono aprire un'attività ed un miglioramento delle lunghe tempistiche, che spesso le pubbliche amministrazioni hanno per antonomasia. Credo fermamente nella ripresa economica della mia città e credo che agevolare le imprese tutelandole il più possibile da tempi morti e da incartamenti inutili sia un primo passo a favore di una macchina comunale che dovrebbe favorire chi vuole fare impresa e quindi andare a creare nuovi posti di lavoro a favore della collettività». 

Oggi pomeriggio, mercoledì 27 aprile saranno inoltre discusse in consiglio comunale l'interrogazione in merito al degrado della zona Fosci, cercando di tutelare imprese e lavoratori e la mozione circa il monitoraggio e la lotta contro la zanzara tigre, sempre firmate dal capogruppo Ticci: «Spero vivamente che, anche per le tematiche che affronteremo oggi in consiglio, venga riscontrato un atteggiamento collaborativo e di apertura da parte della maggioranza, in quanto credo che, idee politiche divergenti o meno, la tutela dei cittadini debba essere messa sempre e comunque al primo posto».

Pubblicato il 27 aprile 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su