Tiemme potenzia e rinnova la flotta bus con nuovi mezzi

Entro marzo sono in arrivo 7 nuovi bus extraurbani da 12 metri: 2 per le sedi di Arezzo, Siena e Grosseto 1 per la sede di Piombino. Bandite anche ulteriori gare di appalto per acquistare complessivamente 68 nuovi bus in più di cui 23 entro il 2021

 PROVINCIA DI SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Cresce e si rinnova il parco autobus di Tiemme attraverso scelte lungimiranti e all’insegna dell’autofinanziamento che puntano a valorizzare le risorse finanziarie dell’azienda. Entro il mese di marzo 2021 arriveranno 7 nuovi mezzi extraurbani di ultima generazione, acquistati con un investimento aziendale di 1,3 milioni di euro. Inoltre, grazie ad ulteriori gare di appalto bandite dall’azienda, saranno complessivamente acquistati ulteriori 68 bus tra urbani ed extraurbani, sempre in completo autofinanziamento, di cui 23 entro il 2021.

Sette nuovi bus in arrivo

Nell’immediato arriveranno 7 nuovi mezzi, la cui entrata in servizio sarà completata nell’arco di circa un mese, ovvero non appena sarà completo l’allestimento della dotazione tecnologica di bordo. La distribuzione coinvolgerà tutto il territorio di competenza: 2 bus per ciascuna delle sedi di Siena, Arezzo e Grosseto ed 1 per la sede di Piombino.

Si tratta di mezzi sono marca Iveco, modello Crossway, da 12 metri di lunghezza con le più recenti dotazioni in termini di sicurezza, comfort di viaggio, basse emissioni ambientali e tecnologia di bordo, sia a beneficio dell’autista alla guida che per i passeggeri (tra cui anche la wi-fi gratuita).

Gare in autofinanziamento

Tiemme, inoltre, già punta lo sguardo verso i prossimi mesi e alle necessità di ampliare e rinnovare la flotta in prospettiva dell’anno scolastico 2021-22, in linea con le nuove esigenze di organizzazione dei servizi imposte dalla pandemia da Covid-19. Per questo sono state recentemente avviate delle proprie gare di appalto che consentiranno, in più fasi, di acquistare complessivamente 68 nuovi bus per un investimento complessivo da 16 milioni di euro. Di questi, entro il 2021 saranno acquistati  23 nuovi bus (di cui 17 extraurbani e 6 urbani alimentati a metano) con lo stanziamento di 5,5 milioni di euro in autofinanziamento.

"Il fabbisogno di autobus ai tempi della pandemia è completamente cambiato e per questo motivo abbiamo deciso di programmare per tempo scelte che guardano al domani, ricorrendo completamente alle nostre forze finanziarie - commenta il Presidente di Tiemme, Massimiliano Dindalini - ciò ci consentirà sia di garantire un fisiologico rinnovo nonché di aumentare la nostra dotazione di mezzi di ultima generazione da mettere in servizio sul nostro territorio. Queste scelte si sono rese indispensabili anche per accelerare il processo di potenziamento della flotta rispetto ai più lunghi tempi previsti dalla Regione Toscana nel trasferire alle aziende le risorse stanziate dallo Stato per il rinnovo delle flotte Tpl. In questa fase, che resta tuttora complessa, intendiamo quindi essere pronti a soddisfare le richieste di potenziamento dei servizi che si rende e si renderà necessaria, in modo sempre più autonomo, sia in termini di mezzi che di risorse finanziarie".

Potrebbe interessarti anche: Oroscopo dal 08 al 14 Febbraio 2021: ''Luna nuova in acquario''

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 10 febbraio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su