Vivaio Il Roseto

Torna il concerto natalizio della corale ''Santa Cecilia''

Domenica 19 dicembre si rinnova, dopo due anni di silenzio, la tradizione del tanto atteso concerto natalizio con la Corale ''Santa Cecilia''

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si rinnova, dopo due anni di silenzio, la tradizione del tanto atteso concerto natalizio con la Corale “Santa Cecilia”, vera e propria istituzione musicale empolese, con i suoi due secoli di storia ininterrotta. L’iniziativa, prodotta e promossa dal Centro studi musicali “Ferruccio Busoni”, in collaborazione con la Parrocchia della Collegiata, con la stessa società corale e con il patrocinio del Comune di Empoli, si svolgerà domenica 19 dicembre, alle ore 16, presso la monumentale Collegiata di Sant'Andrea (Piazza Farinata degli Uberti - Empoli).

«Dopo l’auspicato, ma inatteso successo di pubblico della 47esima edizione di “Concerti di Sant’Andrea” da poco archiviata, siamo molto orgogliosi di tornare a fare musica dal vivo in Collegiata e di offrire alla città un concerto pomeridiano con i canti di Natale più conosciuti, poiché sappiamo bene che certe melodie sono parte integrante e fondamentale di questo periodo dell’anno - afferma Lorenzo Ancillotti, direttore artistico del Centro Busoni - quando si pensa al Natale, immediatamente si sviluppa nella mente anche il ricordo di una musica, di un canto che ha accompagnato qualche momento felice di quando eravamo bambini. Ecco perché abbiamo pensato a un concerto dedicato particolarmente ai più piccoli, con tanti grandi classici da canticchiare sotto l’albero una volta tornati a casa, magari dopo aver fatto due passi tra i luccichii di Empoli addobbata a gran festa».

Ad esibirsi saranno i cinquanta cantori che animano la compagine corale, accompagnati all’organo da Lorenzo Ancillotti, dai violini di Lorenzo Vicari e Marco Gallina, dalla viola di Niccolò Presentini, dal violoncello di Guido Pianigiani e dall’oboe di Davide Guerrieri. La direzione è affidata alla bacchetta di Simone Faraoni, Maestro del coro, musicista eclettico e fantasioso con un curriculum ricco di esperienze eterogenee.

In programma celebri pagine dedicate al tempo dell’Avvento e del Natale, tipiche della tradizione italiana, francese, inglese e tedesca, nelle più coinvolgenti ed emozionanti elaborazioni corali e strumentali.

Fondata nel 1808 in seno alla Collegiata di Sant’Andrea per animare la liturgia nelle festività solenni, la Corale “Santa Cecilia”, all’accompagnamento liturgico, ha affiancato nel tempo un’intensa attività esterna, con la partecipazione a rassegne, concerti e rappresentazioni teatrali. Promotrice infaticabile di scambi con ensemble italiani e stranieri, dal 1999 collabora regolarmente con il Centro Busoni. Ospite costante dei "Concerti di Sant'Andrea", dove ogni anno presenta opere importanti e impegnative come il Requiem di Fauré la Deutsche Messe di Schubert, la Messa di Gloria di Mascagni, la Sinfonia n°9 di Beethoven, nell'aprile 2013, in occasione del duecentesimo della nascita di Giuseppe Verdi, ha eseguito il Requiem del compositore bussetano. Dal 2016 è ospite fissa del progetto “Opera in piazza”, dedito alla messa in scena di opere liriche complete nella suggestiva cornice di Piazza Farinata degli Uberti.

Per quanto concerne le modalità di accesso ai concerti, si consiglia vivamente di prenotare, contattando il Centro studi musicali “F. Busoni” all’indirizzo e-mail csmfb@centrobusoni.org, o telefonando allo 0571-711122 e si ricorda che è necessaria l’esibizione della Certificazione verde - Green pass in modalità rafforzata.

Potrebbe interessarti anche: Dove vedere i presepi di Natale più caratteristici in Valdelsa e dintorni

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 13 dicembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su