Trading online: è possibile operare con commissioni convenienti?

Il trading online è sicuramente uno degli ambiti più interessanti del momento, in grado di attirare un numero sempre crescente di persone che desiderano investire i propri risparmi in totale autonomia

 TRADING ONLINE
  • Condividi questo articolo:
  • j

A dimostrare quanto il trading online sia in espansione sono gli inequivocabili numeri del settore, trainati da alcune piattaforme di riferimento che in alcuni casi hanno raggiunto un incremento da capogiro del proprio volume d'affari.

Ne è un esempio lampante l'affermatissima piattaforma di eToro, uno dei broker maggiormente di riferimento nel settore, in grado di crescere di più del 400% nell'ultimo anno e di far registrare un incremento superiore al 230% negli investimenti. La grande diffusione di questa e di altre piattaforme analoghe nasce proprio dalla volontà di tantissimi investitori di individuare delle soluzioni che consentano di avere delle commissioni convenienti.

La convenienza di una piattaforma di trading online è un aspetto importantissimo perché consente ai trader di ottenere più facilmente risultati migliori e di avere molto spesso un risparmio reale. I migliori broker si sono ormai uniformati su un'offerta commerciale che prevede l'assenza o la limitazione dei costi aggiuntivi, sempre più spesso visti dagli investitori come delle vere e proprie spese inutili e gravose.

Come valutare le commissioni di un broker

Per conoscere le commissioni di trading online applicate dai vari intermediari, è possibile leggere la guida messa a disposizione da e-conomy.it, che passa in rassegna i broker che offrono i propri servizi a costi ridotti. Io ogni caso è comunque opportuno valutare diversi aspetti.

Commissioni sulle compravendite.

Presenza di una formazione gratuita.

Commissioni sul deposito.

Costo per prelevare.

Differenza dei vari spread.

Facilità di gestione.

Deposito minimo.

Per quanto riguarda le commissioni applicate sulle compravendite è opportuno segnalare che ormai praticamente tutti i principali broker operano in assenza di commissioni di questo tipo. Rappresentano infatti la forma tipicamente utilizzata dalle banche e dalle poste. Poter operare in assenza di commissioni sulle singole compravendita è molto importante per massimizzare i profitti e poter svolgere tranquillamente anche molte operazioni nel breve termine.

Spesso i broker non prevedono neanche la presenza di commissioni sul deposito, anche se è però sempre previsto un importo minimo. Questo varia solitamente da una cifra molto contenuta che si aggira anche attorno ai 20 o 30 euro, fino ad un massimo di 250. Al contrario sono quasi sempre presenti dei costi per il ritiro dei fondi e di conseguenza è consigliabile svolgere questa operazione di rado e prelevare tutti gli utili in un'unica volta.

Quando un investimento è più conveniente

Lo spread rappresenta l'aspetto che più di tutti incide sulla possibilità di rendere produttivo un investimento, soprattutto se questo viene fatto nel breve termine. Solitamente lo spread, ovvero la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita di un'azione, di una materia prima, o di una valuta, dipende anche dalla tipologia di account sottoscritta dall'investitore.

Coloro che investono molto spesso cifre significative dispongono talvolta di profili privilegiati, detti spesso account gold, ovvero sui quali la forbice dello spread è minore. Le criptovalute essendo caratterizzate da una notevole volatilità hanno uno spread maggiore rispetto ai titoli azionari. In generale tutti i principali broker del settore, come ad esempio eToro, OBRinvest, Trade e XTB permettono di operare in assenza di commissioni.

A rendere conveniente un investimento è quindi la scelta della piattaforma giusta su cui operare, il momento di acquisto o di vendita e il tempo concesso all'investimento. Questi strumenti prevedono infatti l'uso dei CFD ovvero dei contratti per differenza che consentono di realizzare dei profitti sia attraverso la vendita allo scoperto, ovvero prevedendo un andamento al ribasso di un titolo, sia tramite l'acquisto di titoli o monete. Inoltre questi strumenti d'investimento hanno la particolarità di essere molto semplici da utilizzare grazie ad una grafica semplice e intuitiva.

Potrebbe interessarti anche: Go to work, smart working... o settimana breve

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 11 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su