Vivaio Il Roseto

Trattori agricoli, tutti i modelli e la manutenzione

Il trattore è uno dei mezzi più utilizzati in agricoltura, ma quanti tipi ne esistono?

 TRATTORI AGRICOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

È uno dei mezzi più utilizzati per lavorare la terra: il trattore agricolo trova infatti largo impiego nelle operazioni di agricoltura poiché non è molto utile solo e soltanto per trainare carichi o rimorchi ma anche per portare altre attrezzature che nel corso degli anni hanno caratterizzato i lavori agricoli. Anche se dunque non assolve a compiti specifici, il trattore è fondamentale per spostare le attrezzature, i materiali, insomma è quel mezzo se vogliamo di “fatica” che ci viene in aiuto quando è necessario trainare oggi che altrimenti sarebbe più difficoltoso spostare. 

Trattori agricoli: ecco tutti i modelli 

Esiste ovviamente una vasta gamma di trattori agricoli. Le differenze riguardano anche la caratterizzazione degli accessori che è possibile montare su un trattore piuttosto che su un altro. In tal senso, abbiamo prima di tutti il modello standard che viene utilizzato per le lavorazioni in agricoltura, permettendo certamente un risparmio nel tempo dei lavori soprattutto per quelle che sono le superfici più ampie da coprire e in cui spostarsi non è poi molto pratico, proprio perché certi attrezzi ingombranti non sono mai pratici da portarsi appresso. 

Un’altra categoria riguarda poi i trattori con le gomme che hanno altrettanti vantaggi rispetto al modello standard che abbiamo visto prima. Intanto, hanno una potenza molto più elevata, come il John Deere 7030, è posso dunque spostare materiale più pesante è viaggiare su strada ad una velocità più sostenuta.

Tra le ultime tipologie di trattori esistenti ci sono quelli cingolati, impiegati su terreni in cui sono presenti condizioni poco favorevoli ma poco pratici e duttili: la caratteristica fondamentale di questi mezzi è la trazione potente, essendo progettati per operare in condizioni di particolare difficoltà. 

Come ogni macchina, in particolare quelle da lavoro, il trattore (di ogni tipologia sopra elencata) ha bisogno di una manutenzione che sia frequente e regolare. Soltanto preservando i molti componenti di questi mezzi sarà possibile garantire delle prestazioni di lavoro sempre elevate e soprattutto non incappare in degli imprevisti dell’ultimo momento.

C’è dunque sia una manutenzione straordinaria sia una manutenzione ordinaria da svolgere. Per quanto riguarda la seconda è bene assicurarsi di eseguire periodicamente la pulizia di filtri, verificare il corretto funzionamento di fari e fanali, oltre ad ungere con il grasso alcune parti particolarmente sensibili che altrimenti si potrebbero deteriorare, essendo esposte frequentemente alle intemperie come pioggia, ghiaccio e anche il solo cocente estivo. Per molte di queste ‘buone pratiche’ ci viene in soccorso il manuale d’uso di ogni mezzo che decideremo di acquistare. Solitamente infatti le aziende produttrici inseriscono delle indicazioni precise sul corretto trattamento delle proprie macchine. Per non vanificare un investimento fatto in favore del proprio business agricolo.

Potrebbe interessarti anche: Come utilizzare la popolarità di TikTok per la tua attività e il tuo marketing ? 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 25 gennaio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su