Triathlon, prove positive ai Campionati Italiani per Alvino ed Anatriello nonostante una doppia foratura

Si sono tenuti a Lovere (BG), i Campionati Italiani di Triathlon Medio/Half Ironman/70.3 (1.900 mt nuoto, 90 km ciclismo, 21 km podismo) che per la peculiarità della distanza prevedevano il “no draft” (divieto di scia) nella frazione di ciclismo

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Si sono tenuti a Lovere (BG), i Campionati Italiani di Triathlon Medio/Half Ironman/70.3 (1.900 mt nuoto, 90 km ciclismo, 21 km podismo) che per la peculiarità della distanza prevedevano il “no draft” (divieto di scia) nella frazione di ciclismo.

Kermesse molto partecipata, con circa 800 atleti al via, 680 uomini e 100 donne, caratterizzata da condizioni meteo proibitive, al limite della praticabilità dei percorsi, con pioggia sin dalla frazione di nuoto. Durante la frazione ciclistica si è assistito ad un vero e proprio nubifragio, a tratti molto violento, tale da costringere molti atleti al ritiro. Alla fine sono stati 150 circa i partecipanti che non hanno concluso la gara. Il sole ha fatto la propria comparsa solamente nelle fasi finali della gara, durante la frazione podistica, rendendo il clima lacustre pesante ed umido.

Ai nastri di partenza anche due rappresentanti dell’Olimpiacolle Fun S. SD: Giuseppe Anatriello e Federico Alvino Olivieri. Prova sfortunata per Anatriello, costretto a far fronte ad una doppia foratura durante la prova ciclistica terminata senza poter riparare il danno alla ruota posteriore. Per lui comunque una dignitosissima 60^ piazza assoluta e 12^ di categoria M1 con il tempo finale di 4h45’32”. Senza sbavature ne contrattempi la prova di Federico Alvino che con grande regolarità e maturità agonistica ha ottenuto un ottimo riscontro tanto in termini di piazzamento (91mo assoluto – 18mo di categoria S3) quanto cronometrici (4h53’17”). Veramente positiva la prestazione di Alvino che sta trovando una certa continuità di forma e risultati dopo un 2016 travagliato dal punto di vista fisico. 

Prova di grande coraggio per gli atleti colligiani che ora rivolgono lo sguardo ai prossimi impegni in un calendario pieno di appuntamenti agonistici. 

Pubblicato il 5 giugno 2017

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su