Diba '70 shop San Gimignano

Tutti pazzi per il Giro d’Italia. I Comuni di Barberino e Tavarnelle si preparano ad accogliere al meglio la corsa rosa

Impazza nel Chianti la passione per la maglia rosa. I Comuni di Barberino e Tavarnelle, attraversati dalla tappa a cronometro Chianti Classico Stage del Giro d’Italia voluta dal Consorzio Vino Chianti Classico, si attrezzano per accogliere al meglio il serpentone più famoso della penisola. Strade ed eventi: questi i settori chiave sui quali le amministrazioni comunali in stretta collaborazione con il Consorzio e gli altri comuni del Chianti interverranno con investimenti e interventi di miglioramento e proposte di qualità

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Impazza nel Chianti la passione per la maglia rosa. I Comuni di Barberino e Tavarnelle, attraversati dalla tappa a cronometro Chianti Classico Stage del Giro d’Italia voluta dal Consorzio Vino Chianti Classico, si attrezzano per accogliere al meglio il serpentone più famoso della penisola. Strade ed eventi: questi i settori chiave sui quali le amministrazioni comunali in stretta collaborazione con il Consorzio e gli altri comuni del Chianti interverranno con investimenti e interventi di miglioramento e proposte di qualità. 

Oltre ad un fitto calendario di iniziative di alto profilo culturale e artistico, le giunte Baroncelli e Trentanovi si impegnano a rifare il look ad alcune delle strade più panoramiche e a quelle interessate dal Giro. Il Comune di Tavarnelle effettuerà un intervento di asfaltatura per il primo tratto della strada di Sicelle, a partire dalla strada Provinciale 101, viabilità appunto toccata dal passaggio della tappa. Altra opera messa in campo dalla giunta Baroncelli è il risanamento e l'asfaltatura del secondo tratto che collega Sambuca a Badia a Passignano.

«In questo caso l'opera sarà suddivisa in due step – fa sapere il consigliere comunale delegato alle opere pubbliche Roberto Fontani - il primo prende il via nei prossimi giorni, il secondo tra alcune settimane; interverremo su una lunghezza complessiva di circa un Km. Per queste due opere – aggiunge Fontani - l'investimento è pari a circa 200mila euro complessivi».

Anche il Comune di Barberino farà la sua parte con un’opera di riasfaltatura della strada del Giro, quella di Sicelle, nel tratto di competenza del territorio barberinese. «Risistemeremo questo tratto – spiega il vicesindaco Giannino Pastori -  e coordineremo l’intervento con il Comune di Tavarnelle per impattare il meno possibile sulla circolazione della viabilità che dovrà essere garantita dall’istituzione di un senso unico alternato, l’opera che si propone di riqualificare un’importante via di collegamento con il cuore del Chianti verrà effettuata in occasione del passaggio del Giro e ne beneficerà il territorio e il suo tessuto agricolo ed economico». 

Il sindaco di Tavarnelle David Baroncelli «Il Giro è una vetrina internazionale che permetterà al Chianti di affermare e diffondere la propria identità rurale e la dinamicità economica. Ci faremo trovare pronti ad accogliere la kermesse - aggiunge - in termini di servizi, offerta culturale e proposte turistico promozionali, stiamo lavorando in sinergia con il Consorzio e gli altri comuni per presentare il volto più ospitale e attraente del territorio che incrementa il suo appeal in quanto area unita e compatta». La tappa Chianti Classico Stage, in programma il prossimo 15 maggio, partirà da Radda in Chianti e arriverà in piazza Matteotti a Greve in Chianti. 

Pubblicato il 13 aprile 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su