Vivaio Il Roseto

Tutto ciò che devi sapere su Bitcoin e perché è sempre nelle notizie

Non passa settimana in cui Bitcoin non faccia notizia. Ma a meno che tu non sia un trader o interessato alle criptovalute, quello che è probabilmente ti è volato proprio sopra la testa

 BITCOIN
  • Condividi questo articolo:
  • j

Non passa settimana in cui Bitcoin non faccia notizia. Ma a meno che tu non sia un trader o interessato alle criptovalute, quello che è probabilmente ti è volato proprio sopra la testa.

Allora, perché Bitcoin è così tanto nelle notizie e perché dovrebbe interessarti? Visto da molti come il futuro della finanza, potrebbe avere un impatto negativo sui soldi che hai in tasca.

È in discussione quanta influenza avrà su quest'ultimo, ma una cosa è certa. Nonostante gli aumenti e le diminuzioni volatili di valore, Bitcoin è destinato a essere un appuntamento fisso a lungo termine nel ciclo delle notizie.

Quindi, Come funziona?

Sebbene sia sempre raffigurato come una moneta fisica, Bitcoin è in realtà una valuta virtuale, o criptovaluta, che non è legata a una banca o al governo e consente agli utenti di spendere denaro in modo anonimo.

Le monete vengono create dagli utenti che le "estraggono" prestando potenza di calcolo per verificare le transazioni di altri utenti che utilizzano la tecnologia blockchain. Ricevono Bitcoin in cambio.

Le monete possono anche essere acquistate e vendute in cambi con dollari statunitensi e altre valute legali (il denaro fisico che utilizziamo ogni giorno nei nostri conti bancari).

Alcune aziende accettano Bitcoin come pagamento e un certo numero di istituzioni finanziarie lo consente nei portafogli dei loro clienti, ma l'accettazione generale è ancora limitata.

I bitcoin sono fondamentalmente linee di codice del computer che vengono firmate digitalmente ogni volta che viaggiano da un proprietario all'altro. Le transazioni possono essere effettuate in modo anonimo e i token sono più facili da spostare oltre i confini, rendendo la valuta popolare tra i libertari, gli appassionati di tecnologia, gli speculatori e talvolta i criminali.

I bitcoin devono essere archiviati in un portafoglio digitale, online tramite uno scambio come Coinbase o offline su un disco rigido utilizzando un software specializzato.

Secondo l'exchange di criptovalute Coinbase, ci sono circa 18,7 milioni di Bitcoin in circolazione e solo 21 milioni esisteranno mai. La ragione di ciò non è chiara e nessuno può indovinare dove siano tutti i Bitcoin.

Come è Nato Bitcoin?

È un mistero. Bitcoin è stato lanciato nel 2009 da una persona o un gruppo di persone che operano sotto il nome di Satoshi Nakamoto. Bitcoin è stato quindi adottato da un piccolo gruppo di appassionati.

Nakamoto è uscito dalla mappa quando Bitcoin ha iniziato ad attirare l'attenzione diffusa. Ma i sostenitori dicono che non importa: la valuta obbedisce alla propria logica interna.

Chi Usa Bitcoin?

Chiunque può utilizzare, acquistare e vendere Bitcoin tramite piattaforme e app di scambio di criptovalute come bitcoin pro, per esempio. E’ importante capire immediate edge app e leggere le recensioni.

Ma a meno che tu non abbia decine di migliaia di euro in questo momento, è improbabile che tu possa permetterti di acquistare anche un token Bitcoin.

Però potresti comprare una quota. Esistono piccole denominazioni di Bitcoin chiamate Satoshi dal fondatore della criptovaluta. Un Satoshi vale 0,00000001 Bitcoin.

La società di pagamenti digitali Square e il suo CEO Jack Dorsey - che è anche il CEO di Twitter - sono stati grandi sostenitori di Bitcoin. Overstock.com accetta anche Bitcoin e, a febbraio, BNY Mellon, la banca più antica degli Stati Uniti, ha affermato che includerà valute digitali nei servizi che fornisce ai clienti.

Mastercard ha anche affermato che inizierà a supportare "selezionate criptovalute" sulla sua rete.

Bitcoin è diventato abbastanza popolare che più di 300.000 transazioni si verificano in genere in un giorno medio, secondo il sito di portafogli Bitcoin Blockchain.info. Tuttavia, la sua popolarità è bassa rispetto ai contanti e alle carte di credito.

Perché Non è Più Ampiamente Utilizzato?

Dato che è decentralizzato e non regolamentato, c'è stato un certo scetticismo nei confronti di Bitcoin.

Monitorare il prezzo di Bitcoin è ovviamente più facile che cercare di capire il suo valore, motivo per cui così tante istituzioni, esperti e trader dubitano delle criptovalute più in generale. Le valute digitali erano viste come sostituti della carta moneta, ma finora non è successo.

Mentre alcune banche e società di servizi finanziari stanno entrando in gioco, altre stanno alla larga.

Anche il mercato delle criptovalute è stato soggetto a un'estrema volatilità, con figure come Elon Musk che usano Twitter per influenzare il valore delle criptovalute.

Musk ha annunciato a febbraio che la sua azienda di auto elettriche Tesla aveva investito $ 1,5 miliardi (€ 1,2 miliardi) in Bitcoin. A marzo, Tesla ha iniziato ad accettare Bitcoin come pagamento. Quelle azioni hanno contribuito alla rincorsa del prezzo di Bitcoin e Musk ha anche promosso la valuta digitale Dogecoin, che è aumentata di valore.

Tuttavia, Musk ha invertito la rotta in poco tempo, dicendo la scorsa settimana che Tesla avrebbe smesso di accettare Bitcoin a causa del potenziale danno ambientale che può derivare dall'estrazione di Bitcoin. L'annuncio ha fatto scendere Bitcoin sotto i $ 50.000 (€ 42.000) e ha dato il tono al grande ritiro di recente nella maggior parte delle criptovalute.

Un certo numero di fan di Bitcoin ha respinto il ragionamento di Musk. Il collega miliardario Mark Cuban ha affermato che l'estrazione dell'oro è molto più dannosa per l'ambiente rispetto all'estrazione di Bitcoin.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Digital divide ed età digitale: com'è la situazione in Italia

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 27 giugno 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su