Tutto pronto per il gran finale della Via dei Presepi a Castelfiorentino

Sarà S.E. il Vescovo Luigi Marrucci, parroco di Castelnuovo d'Elsa, a presiedere la Santa Messa nella Collegiata di San Lorenzo aprendo così la 'tre giorni'

 CASTELFIORENTINO
  • Condividi questo articolo:
  • j

Per molti abitanti di Castelnuovo d'Elsa sarà un ritorno denso di ricordi, quello di S.E. il Vescovo Luigi Marrucci, parroco nella piccola frazione collinare dal 1975 al 1985. Sarà lui, infatti, a presiedere la Santa Messa nella Collegiata di San Lorenzo, a Castelfiorentino, sabato 4 gennaio (ore 17.00), aprendo così la "tre giorni" prevista per il gran finale de "La Via dei Presepi" che si concluderà lunedì 6 gennaio con l'arrivo dei Magi.

La celebrazione della SS. Messa di sabato, uno degli appuntamenti spirituali di maggior rilievo di questa edizione, rappresenta anche un momento significativo per tutti i presepisti: sarà infatti S.E. il Vescovo Luigi Marrucci (Vescovo di Civitavecchia - Tarquinia) a consegnare loro un attestato di ringraziamento per gli oltre settanta i presepi artistici e artigianali realizzati in occasione del decennale della manifestazione.

A seguire - domenica 5 gennaio (ore 16.30) - un'altra iniziativa alla Collegiata di San Lorenzo: "Nell'apparir del Sempiterno Sole", laudi e canti natalizi dell'antichità e della tradizione a cura del gruppo "Viridiana".

Lunedì 6 gennaio appuntamento conclusivo in Piazza Kennedy (ore 15.00) con il corteo in compagnia dei "Magi a cavallo", che si muoverà in direzione della Pieve e del "Parco Piovanelli" insieme al gruppo di musici e sbandieratori della "Contrada San Pierino" di Fucecchio. Alle ore 17.00, in Piazza del Popolo, è previsto il saluto delle autorità e del comitato organizzatore, al quale seguirà il tradizionale lancio delle "coloratissime" mongolfiere.

Da sabato 4 a lunedì 6 gennaio sarà possibile visitare (dalle 15.00 alle 19.30) gli oltre settanta piccoli e grandi capolavori de "La Via dei Presepi" disseminati lungo 52 postazioni, a partire da quello a grandezza naturale della Pieve impreziosito da alcune video-scenografie luminose. Presepi che si potranno ammirare ovunque: dai davanzali ai balconi, dalle chiese alle vetrine dei negozi, in miniatura e di grandi dimensioni, lungo i nuovi sentieri di accesso al "Parco Piovanelli" che sono stati recentemente restaurati e riqualificati. Presepi per stupire, come il "Presepe nel pozzo" (con un effetto cascata spettacolare), il "Presepe in bicicletta" o il "Presepe meteorologico" ricco di effetti speciali; oppure per pensare, come il presepe con i Pinocchi una natività tradizionale che intende lanciare il messaggio divino del bambin Gesù portatore della luce della "verità" in un mondo di menzogne, rappresentate da centinaia di pastori raffigurati con il famoso burattino di Collodi (via Ferruccio). Presepi allestiti dalle associazioni, dagli anziani (Casa di Riposo "EMD Ciapetti") dai giovanissimi dei gruppi parrocchiali, dagli alunni e studenti dell'Istituto Comprensivo.

In Piazza Gramsci, come di consueto, saranno in funzione la pista di pattinaggio su ghiaccio, numerose attrazioni (per adulti e bambini), e il "trenino natalizio" mediante il quale sarà possibile raggiungere comodamente anche la "Via dei Presepi" nella parte alta.

Sabato 4 gennaio inizieranno anche i saldi, pertanto una visita nel centro storico di Castelfiorentino è un'occasione anche per fare shopping.

"La Via dei Presepi" è organizzata dall'Associazione "All'Ombra di Membrino" in collaborazione con il Comune di Castelfiorentino, la Misericordia, MB Vision e il contributo di Banca Cambiano 1884 SpA. La manifestazione - come si ricorderà - è inserita in "Terre di Presepi", la rete cui aderiscono decine di comuni della Toscana (come il Comune di Castelfiorentino). Per ulteriori informazioni: ufficio turistico di Castelfiorentino 0571.629049.

Pubblicato il 2 gennaio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su