Bisniflex Poggibonsi showroom

Ubriaco alla guida della propria auto incappa nel controllo della Polizia di Stato: denunciato e sanzionato un senese di 52 anni

Si è messo alla guida della propria auto, ubriaco, e senza un valido motivo per uscire di casa, ma è incappato in un controllo della Polizia di Stato

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

E’ accaduto ieri sera all’imbocco della Siena- Grosseto, quando ad una fiat Punto che viaggiava verso la direttrice maremmana, è stato intimato l’alt dagli equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Siena, nell’ambito dei servizi potenziati dal Questore in occasione delle festività pasquali.

Il conducente, un senese di 52 anni, che presentava in sintomi dell’ebbrezza alcolica è stato sottoposto prima al precursore, che è risultato positivo, e poco dopo all’alcool test, con l’ausilio dei poliziotti della Polstrada in servizio sull’Autopalio. Ad esito degli accertamenti è stato, quindi, denunciato per guida in stato di ebbrezza e la patente, dalla quale verranno decurtati 10 punti, è stata ritirata.

L’auto è stata affidata ad un familiare fatto giungere appositamente sul posto. Il senese è stato anche sanzionato per aver violato senza giustificato motivo la normativa di contenimento e prevenzione COVID- 19. Molte e diverse sono le giustificazioni che in questi giorni sono state addotte dalle persone fermate, quasi tutte a bordo di auto o altri veicoli, dalla Polizia, nell’immediata periferia della città e nei punti ritenuti nevralgici ove erano stati intensificati i controlli.

Da chi andava a portare il latte al fratello, autosufficiente, e a prendere i panni sporchi, spostandosi da un comune all’altro, a chi era uscito per lavare la macchina, a chi pensava di spostarsi attraversando tre province, da Firenze, passando per Siena per arrivare a Grosseto, solo per consegnare le chiavi ai vicini di una proprietà terrena, a chi andava ad accudire i cavalli, senza riuscire a giustificarne l’autorizzazione. La Polizia di Stato raccomanda sempre ai cittadini maggiore attenzione al rispetto delle prescrizioni imposte da leggi e decreti, per non rischiare il diffondersi del contagio e le conseguenti sanzioni. #Restateacasa!

Potrebbe interessarti anche: Pasquetta alle terme: beccati due giovani a fare il bagno

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 14 aprile 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su